Ascoltando lo Spirito che ci parla

Il secondo giorno del CPO, 13 Giugno 2018, è iniziato con la preghiera delle Lodi in gruppi linguistici. Successivamente i partecipanti si sono recati alla Sala principale per vedere e ascoltare l’intervento registrato su problematiche globali, tenuto dalla Dottoressa Maryann Cusimano Love, dalla Catholic University of America negli Stati Uniti. Lei ha parlato della necessità di migliorare la collaborazione tra le diverse comunità, la natura e migliorare il rapporto personale con Dio. Per favorire della collaborazione, che comprende anche la possibilità del libero commercio, diventa fondamentale l’accesso alla tecnologia e l’uso dell’informatica. In un secondo momento, i partecipanti hanno discusso in gruppi di due, per cercare di approfondire la comprensione dell’argomento.

Dopodiché, due Conferenze CONFRES (Spagna e Portogallo) e COMPI (Italia e Albania), hanno presentato le loro realtà all’assemblea. Prendendo spunto da quanto detto, i partecipanti si sono messi in piccoli gruppi per riflettere e poi hanno condiviso delle domande e dei commenti con l’assemblea.

Durante il pomeriggio, il Consiglio ha ricevuto la visita del Cardinale John Onajyekan, arcivescovo di Abuja in Nigeria. Il Cardinale ha parlato delle sfide pastorali che affrontano la Chiesa in Africa e nel mondo di oggi: 1) la proclamazione del Vangelo, attraverso le parole e le azioni, 2) l’inculturazione, tenendo conto della sensibilità locale, 3) il dialogo, in particolare con cristiani di altre fedi, islam e altre espressioni religiose, 4) la giustizia e la pace, concentrandosi sullo sviluppo e la promozione dell’essere umano, 5) la comunicazione del Vangelo attraverso i canali multimediali, 6) il clima e l’ambiente, le armi nucleari e la sicurezza globale. La visita del Cardinale si è conclusa con la celebrazione dell’Eucaristia che egli stesso ha presieduto.