CAE: concentrarsi su efficienza e sostenibilità

“Abbiamo rivisto il nostro nuovo mandato conferito dal Definitorio e approvato lo scorso maggio. Abbiamo iniziato focalizzandoci sulle parti del mandato per noi più importanti, in modo da dare le giuste priorità al nostro lavoro. Ci stiamo concentrando sull’efficienza a breve termine e sulla sostenibilità a lungo termine delle operazioni finanziarie, con particolare attenzione alla generazione di entrate”. Così Fr. John Puodziunas, OFM, presidente ed economo, ha riassunto le attività del Consiglio per gli Affari Economici (CAE) che si è svolto a Roma il 13-14 settembre.

Riguardo all’efficienza a breve termine, Fr. John ha spiegato che si tratta di: “ciò che dobbiamo affrontare oggi. Esamineremo il Budget, lo monitoreremo, rivedremo i bilanci di fine anno così come rivedremo le attuali procedure e miglioreremo le modalità operative in termini di funzionamento dell’ufficio (dell’Economo generale)”.

Sempre con riferimento alle attività a breve termine, il presidente ha aggiunto che il Consiglio sta rivedendo il programma di gestione del debito per assicurarsi che “stiamo rispettando gli impegni presi per i debiti che abbiamo con le Province, assicurandoci di effettuare i pagamenti”.

Il Consiglio ha inoltre discusso a lungo sulla sostenibilità a lungo termine. “Abbiamo esaminato la sostenibilità a lungo termine, ad esempio il contributo di solidarietà, che è in fase di revisione con i presidenti delle Conferenze. Stiamo lavorando a un nuovo modello di contributo di solidarietà. Si tratta della principale fonte di entrate per la Curia generale; per questo motivo abbiamo dedicato del tempo ad esaminare questa e altre opzioni per la generazione di entrate, nella consapevolezza che la sostenibilità a lungo termine della Curia, con il solo modello di contributo attuale, non è più possibile”.

Il Consiglio ha anche esaminato i rischi che l’Ordine potrebbe affrontare in termini di efficienza finanziaria e sostenibilità a lungo termine.

Alla riunione di due giorni del CAE hanno partecipato i seguenti membri: Fr. Jimmy Zammit, OFM, Definitore generale, Fr. John Puodziunas, OFM, Economo dell’Ordine e Presidente del Consiglio, Leslie Quick e Wilmer Smeenk.