Canonizzazione della Beata Maria Domenica Mantovani

La nuova santa che papa Francesco iscrive nel Calendario della Chiesa universale, domenica 15 maggio 2022, appartiene alla famiglia francescana in virtù della professione della Regola del Terz’Ordine. Le Piccole Suore della Sacra Famiglia, a cui diede vita sotto la guida del parroco di Castelletto di Brenzone, il beato Giuseppe Nascimbeni, nacquero con una matrice genuinamente francescana, essendo state formate alla vita religiosa nel monastero delle Terziarie di San Bernardino di Verona. La stessa qualifica di “Piccole Suore” intendeva evocare la “minorità” del santo di Assisi, scelto dal Nascimbeni come speciale patrono dell’Istituto.
Maria Domenica Mantovani, trascorse l’intera sua vita a Castelletto di Brenzone (Verona), dove era nata ne1 1862. Attinse la formazione cristiana al catechismo e alla vita parrocchiale. Apprese dagli esemplari genitori la laboriosità e la generosità. Queste doti la prepararono a guidare con saggezza e prudenza il nuovo Istituto di cui fu Superiora generale per circa quaranta anni. Con il suo agire materno, mite, delicato e fermo e con l’esempio della sua vita santa contribuì in modo determinante allo sviluppo e all’espansione delle Piccole Suore. Collaborò nell’elaborazione delle Costituzioni, ed aprì numerose case per rispondere con carità evangelica alle emergenze sociali del suo tempo. Prima di morire ebbe la consolazione di ottenere l’approvazione definitiva dell’Istituto e di vedere l’opera continuata da circa 1200 suore, presenti in 150 case filiali, in Italia e all’estero. Dopo breve infermità morì nella casa madre il 2 febbraio 1934. La Causa fu avviata nell’anno 1968 essendo Postulatore generale il Rev. P. Antonio Cairoli, OFM. Fu beatificata da San Giovanni Paolo II il 27 aprile 2003.