Lettera di Natale del Ministro generale 2015

Carissimi Fratelli, Mentre vi scrivo questa lettera, si sta per aprire il Giubileo della Misericordia, che, come ha scritto Papa Francesco nella Bolla d’Indizione, è un momento nel quale “in modo ancora più forte siamo chiamati a tenere fisso lo sguardo sulla misericordia per diventare noi stessi segno efficace dell’agire del Padre” (MV 3).

Potremo sopportare lo sguardo di questa misericordia mentre tanta cieca violenza, così numerosi segni di terrore e di morte ci colpiscono, entrano dai nostri occhi nell’immaginazione, nelle emozioni, nell’intelligenza? Certo tutto questo non ci aiuta a maturare uno sguardo capace di compassione. Abbiamo bisogno di uno scatto del cuore, per poter vedere in modo nuovo e riconoscere i segni di una misericordia che ci viene incontro in molti modi, proprio in questo tempo e in questo mondo, così apparentemente ad essa estranei e al contempo tanto assetati.

Nella Santa Notte di Natale canteremo la Misericordia del Padre, che è apparsa tra noi e si è rivelata nella carne della nostra fragilità, che il Signore Gesù ha ricevuto dalla Vergine Maria, che lo ha reso nostro fratello e ci ha ottenuto la misericordia (cf. LegM 9,3).

Quella carne debole di fanciullo è la medesima che attraverserà le vie della Palestina, accarezzerà i poveri e i malati, si chinerà sui peccatori, non avrà paura di lasciarsi toccare con tenerezza dai bambini e dalle donne. Quella carne che «passò per tutte le afflizioni degli uomini» (S. Basilio Magno, Omelia sull’umiltà, 6), sino alla morte di croce. Veramente stiamo per celebrare con il Natale la vera «Pasqua dell’Incarnazione» (Paul Evdokimov)!

La fragile carne di ogni uomo, donna, bambino, anziano e giovane è stata toccata e plasmata dal contatto con la misericordia, che porta i tratti del volto di Gesù di Nazareth, nato per noi. Nella nostra carne, dunque, è già inscritto il mistero di un amore che dona tutto, che perdona, che sempre apre, anzi spalanca, una porta di misericordia per chi lo accoglie…

nat2015web

PDFEnglishEspañolItalianoFrançaisDeutschPortuguêsPolskiHrvatski