CNEWA Aiuta a Diffondere il Messaggio Francescano sulla Siria

Questa storia è apparsa sul blog della Catholic Near East Welfare Association, il 21 ottobre 2016.

Catholic Near East Welfare Association (CNEWA) collabora con molti gruppi in Medio Oriente. Gli uomini e le donne della famiglia francescana sono tra i nostri partners. I Francescani sono stati in Medio Oriente fin dai tempi di San Francesco dal 13° secolo. La Custodia di Terra Santa è stata l’organizzazione attraverso la quale i francescani hanno lavorato come custodi dei luoghi santi per otto secoli. Tuttavia, gli uomini e le donne francescani in Medio Oriente sono impegnati in ben più che nel mantenimento di santuari. Hanno parrocchie, scuole, ospedali, ecc, in quasi tutti i paesi della regione.

Recentemente la città siriana di Aleppo è stata la notizia. Aleppo Orientale è stata il bersaglio di quasi un costante bombardamento, che ha distrutto case, ospedali e la vita delle persone. La fotografia del bambino di 5 anni Omran Daqneesh, seduto insanguinato e in stato di shock in ambulanza ha scottato nella coscienza del mondo. Uomini e donne francescani lavorano lì e il Vescovo Georges Abou Khazen, francescano, è il vicario apostolico di rito latino della città.

Il reverendo Michael Perry, OFM, Ministro Generale (Francescano) dell’Ordine dei Frati Minori, ha recentemente pubblicato un “Messaggio riguardante la Siria. “Sulla base delle dichiarazioni di Papa Francesco e della profonda tradizione di pace dei francescani, Padre Michael chiama tutte le parti a ” far tacere le armi; porre fine all’odio e ad ogni tipo di violenza, in modo che tutti possano trovare e percorrere la via della pace, la riconciliazione e il perdono”.

Padre Michael chiede anche che ad Aleppo sia designata una zona sicura. Comprendendo le difficoltà di una tale mossa, che chiama gli operatori a usare “la lezione e le soluzioni acquisite nei precedenti conflitti.” È importante sottolineare che padre Michael non prevede zone sicure confessionali, ma zone che “permettano all’intera popolazione … di ricevere aiuti umanitari essenziali senza discriminazioni, per trovare sicurezza e protezione, e per recuperare un po’di fiducia e speranza in una rapida soluzione, che sarebbe motivata solo dalla pace. “si può solo sperare che il” Messaggio per quanto riguarda la Siria “venga molto letto e preso a cuore dal mondo dei leaders.