Comunicato del Definitorio generale per il Tempo Forte di maggio 2018

Il Tempo Forte di maggio 2018 ha avuto inizio lunedì 7 maggio, presso la Curia generalizia di Roma, giorno in cui il Ministro, il Vicario e i Definitori generali hanno condiviso quanto hanno vissuto dopo la conclusione del Tempo Forte di marzo; in particolare, è stata sottolineata la positività dell’incontro con la Conferenza di Ministri Provinciali d’Italia (COMPI), oltre che quella delle visite fraterne del Ministro generale e di fr. Greg Redoblado in Pakistan e India.

Nel corso di questo Tempo Forte, il Definitorio generale ha provveduto ad eleggere i seguenti Visitatori generali:

  • fr. Agostino ESPOSITO, per la Provincia di Sant’Antonio, nel Nord Italia;
  • Fr. Jesús AGUIRRE GARZA, per la Provincia di San Francesco, in Africa orientale e Madagascar;
  • fr. Paul OH, per la Provincia della Regina della Cina a Taiwan;
  • fr. Franz-Jospeh KRÖGER, per la Provincia dei Santi Martiri Gorcomiensi, nei Paesi Bassi;
  • fr. Sabino IANNUZZI, per la Provincia dell’Assunzione della BVM, in Italia (Lecce);
  • fr. Darko TEPERT, per la Provincia del Santissimo Redentore, in Croazia (Spalato);
  • fr. Mijo DŽOLAN, per la Provincia dell’Assunzione della BVM, in Bosnia-Erzegovina;
  • fr. Emilio ROCHA GRANDE, per la Visita alla Provincia di Santiago de Compostela, in Spagna;
  • fr. Andrea STEFANI, per la Provincia dei Santi VII Martiri di Calabria, in Italia.

 

È stato eletto anche il nuovo Guardiano della Fraternità di Santa Maria Mediatrice, in Curia generale, nella persona di fr. Saul Orlando FLORES INTERIANO, già Ministro provinciale della Provincia di Nostra Signora di Guadalupe in America Centrale e Panama, che prenderà servizio col nuovo anno pastorale. A fr. Saul va il nostro augurio per questo incarico, mentre a fr. Sandro OVEREND RIGILLO cominciamo ad esprimere fin d’ora il nostro più sentito ringraziamento per quanto ha fatto nell’ultimo triennio. 

È stata presentata e discussa le Relazione conclusiva della Visita canonica alla Provincia di Sant’Antonio, in Brasile, e sono stati ratificati gli emendamenti agli Statuti peculiari della Fraternità del Collegio Internazionale di Sant’Antonio, a Roma.

Sono state ratificate le elezioni di alcuni Guardiani avvenute in sede extra-capitolare e del Consigliere della Custodia di Sant’Antonio di Padova, nelle Filippine.

Sono state analizzate e approvate anche la Ratio Formationis e la Ratio Studiorum della Custodia di Santa Chiara, in Mozambico, e delle Province della Santa Fede, in Colombia (Bogotà), e dell’Immacolata Concezione della BVM, in Spagna (Madrid). 

Nella mattinata di giovedì 10 maggio sono stati accolti i Responsabili delle Segreterie e degli Uffici Curia generale, che hanno offerto resoconti e aggiornamenti dettagliati rispetto alle numerose e fruttuose attività svolte nei mesi recenti e ai progetti in essere o in corso di realizzazione. 

Come sempre con molto dolore e rammarico, sono state prese in esame le seguenti pratiche di:

  • dimissioni dall’Ordine (4);
  • dimissioni ipso facto dall’Ordine (1);
  • dispensa dal celibato e dagli oneri derivanti dallo stato clericale (8);
  • secolarizzazione ad experimentum (2);
  • dispensa dai voti solenni (1); 
  • esclaustrazione per tre anni (1);
  • esclaustrazione per un anno (1);
  • dispensa dai voti semplici (1).

 

Un paio di giorni sono stati dedicati all’analisi delle consistenti e ricche Relazioni che i Consiglieri, che parteciperanno all’ormai imminente Consiglio Plenario dell’Ordine, a Nairobi, in Kenya, il mese prossimo, hanno fatto pervenire, quale frutto dell’indagine di ricerca portata avanti nelle rispettive Conferenze di appartenenza in merito alle caratteristiche più importanti della società, della Chiesa e del mondo giovanile e alle risposte che noi Frati Minori offriamo a tali caratteristiche. Inoltre, fr. Manuel CORULLÓN FERNÁNDEZ, in collegamento telefonico, ha messo al corrente il Definitorio generale dei dettagli relativi all’ultima fase di immediata preparazione del CPO 2018.

Il Definitorio generale ha ricevuto degli aggiornamenti sull’avanzamento del processo di preparazione del V Capitolo delle Stuoie Under 10 OFM che si terrà a Taizé (Francia) nel mese di luglio 2019, soprattutto per quanto riguarda la prima fase preparatoria, che interessa, riguarda e coinvolge tutti i Fratelli Under10 di ogni Entità dell’Ordine (http://www.undertenofm.org/2019/capitolo,i,7.html).

Il Definitorio generale ha anche dedicato un paio di sessioni di lavoro al Progetto della Fraternità interfrancescana di Emmaus-Al Qubeibe, in Terra Santa, ormai funzionante da qualche mese, che dovrà essere a breve eretta, dove vivono e collaborano Frati Minori e Frati Minori Conventuali. 

Si sono prese in esame le richieste, stilate a conclusione della riunione dei membri della Commissione liturgica dell’Ordine, in particolare quella della revisione del Calendario Liturgico dell’Ordine, da sottoporre all’esame della Congregazione vaticana per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. 

Infine, sono stati trattati anche i casi di alcuni Confratelli che prestano servizio nelle varie Case dipendenti dal Ministro generale e che, per diverse ragioni e necessità, hanno chiesto di essere sostituiti. A queste esigenze di personale, difficili da soddisfare, vanno a sommarsi anche altre richieste per alcune Entità dell’Ordine, oppure avanzate da Presuli di diverse Chiese, sparse nel mondo. 

L’appuntamento per il prossimo Tempo Forte è per il 16 di luglio 2018. Vi invitiamo e sollecitiamo, nel frattempo a condividere con noi gli eventi del Consiglio Plenario dell’Ordine che si terrà a Nairobi a partire dal 12 giugno p.v. Guardate e leggete gli aggiornamenti a questo link: www.ofm.org/it/cpo2018/

A laude di Cristo e del Poverello di Assisi. Amen!

Roma, 24 maggio 2018

fr. Giovanni Rinaldi, OFM
Segretario generale