Comunicato del Definitorio generale per il Tempo Forte di maggio 2022

Il Tempo Forte di maggio si è svolto dal 9 al 21 maggio 2022, compreso l’Incontro con i Presidenti di Conferenza dal 17 al 20 maggio 2022.

Dopo un serio e attento cammino di discernimento, il giorno 13 maggio, il Definitorio generale ha eletto fr. Ignacio CEJA JIMÉNEZ come Vicario generale dell’Ordine; egli succede a S. Ecc. Rev.ma Mons. Isauro Ulises COVILI LINFATI, Vescovo eletto di Iquique (Cile).

Nel corso di questo Tempo Forte, il Definitorio generale ha approvato gli emendamenti agli Statuti particolari di 7 entità dell’Ordine, e sono state concesse delle borse di studio a diversi nuovi studenti per l’anno accademico 2022/2023, unitamente all’obbedienza per risiedere nella Fraternità “Beato Gabriele M. Allegra”, presso il CISA.

Sempre il giorno 13 maggio il Definitorio generale ha avuto modo di incontrare i membri del CIRE, con i quali c’è stato un ampio spazio di dialogo sulle questioni economico-finanziarie della Curia generale.

Nel corso del presente Tempo Forte sono state approvate le liste di Candidati per il servizio di Ministro provinciale e Custode delle seguenti Entità: Province di San Felipe de Jesús, in Messico, San Francesco, in Polonia, San Francesco, in Messico, e Sant’Elisabetta, in Germania;  Custodie di Sant’Antonio, nelle Filippine, e di Fegnxiang.

Sono stati ratificati gli atti delle elezioni:

  • del nuovo Governo delle Province di San Michele Arcangelo, in Italia, del Beato Giovanni Duns Scoto, in Francia e Belgio, di San Pedro Bautista, nelle Filippine, dello Spirito Santo, in Canada, del Santissimo Salvatore, in Slovacchia, di San Girolamo, in Croazia, di Santa Croce, in Slovenia, di Sant’Edvige e dell’Assunzione BVM, in Polonia; e delle Custodie di Santa Chiara, in Mozambico, e dei Protomartiri, in Marocco, dipendente dal Ministro generale;
  • dei nuovi Definitori delle Province di Santiago de Compostela, in Spagna, del SS.mo Redentore, in Croazia, di San Pablo Apóstol, in Colombia e dei Santi VII martiri di Calabria, in Italia;
  • avvenute in sede di Congresso capitolare delle Province di San Pedro Bautista, nella Filippine, di Santa Croce, in Slovenia, di Santo Stefano Re, in Transilvania-Romania, di San Francesco-Araldo della Pace, in Indonesia e West Papua, dell’Immacolata Concezione BVM, in Brasile, di Santa Barbara, negli USA, della Santissima Trinità, in Cile, e di San Pablo Apóstol, in Colombia, e della Custodia di Santa Chiara, in Mozambico.

Sono state analizzate le Relazioni a conclusione della Visita canonica della Provincia dell’Immacolata Concezione BVM, in Brasile, e della Provincia di san Casimiro, in Lituania.

È stata nuovamente rivista e discussa la Relazione sullo stato della Fondazione San Francesco d’Assisi, in Papua Nuova Guinea, dipendente dal Ministro generale, per cercare di delineare al meglio il possibile futuro di questa Entità e dei Frati ad essa iscritti.

La Fondazione San Francesco d’Assisi, in Mynamar, finora dipendente dal Ministro generale, è stata affidata alle cure della Provincia San Pedro Bautista, nelle Filippine.

Si sono trattati i seguenti casi di separazione dall’Ordine:

  • Dispensa dai voti temporanei: 1
  • Indulto di esclaustrazione: 4
  • Indulto di dispensa dai voti solenni: 3
  • Indulto di secolarizzazione ad experimentum: 2
  • Indulto di secolarizzazione pure et simpliciter: 1
  • Indulto di dispensa dagli oneri dello stato clericale e di uscita dall’Ordine: 8
  • Dimissioni ipso facto dall’Ordine per assenza illegittima: 4

Sono stati esaminati due casi di graviora delicta e cinque casi di possibile delitto contra sextum.

Sono stati eletti Visitatori generali:

  • Jan Kapistran LAZOVY, della Provincia del SS.mo Salvatore, in Slovacchia, per la Provincia di San Venceslao, nella Repubblica Ceca;
  • Sergiusz (Marek Adam) BAŁDYGA, della Provincia dell’Assunzione BVM, in Polonia, per la Provincia di Santa Maria degli Angeli, in Polonia (Cracovia);
  • Rufino LIM, della Provincia dei Santi Martiri di Corea, per la Provincia di San Francesco d’Assisi, in Vietnam.

Il giorno 21 maggio è stato eletto il Guardiano del Collegio Internazionale Sant’Antonio nella persona di fr. Miljenko ŠTEKO, della Provincia dell’Assunzione BVM, in Bosnia-Erzegovina.

Dal 17 al 20 maggio il Definitorio ha accolto i Presidenti di Conferenza che si sono confrontati su alcuni dei Mandati formulati dall’ultimo Capitolo generale. Sono state quattro giornate di lavoro con ritmi serrati, dove si sono trattati i temi:

  • del cammino in stile sinodale che porterà alla celebrazione del Capitolo delle Stuoie nel 2025;
  • della tutela minori ed adulti vulnerabili;
  • della revisione del sistema dei contributi volontari di solidarietà e degli incontri di formazione economico-finanziaria per Ministri, Custodi ed Economi provinciali e custodiali;
  • della ristrutturazione delle Conferenze e delle Province; in questo ambito, sono state invitate Sr. Francoise MASSY, già Superiora generale, e Sr. Yolanda DELLAMAN, Consigliera generale, delle Suore Francescane Missionarie di Maria (FMM), che hanno condiviso l’importante “Cammino di trasformazione” cui la loro Congregazione si è sottoposta a partire dalla fine del 2014;
  • del Convegno internazionale dei Fratelli laici;
  • della redazione della Ratio Evangelizationis;
  • del Progetto UNIFRA.

Il prossimo Tempo Forte è previsto dall’11 al 22 luglio 2022, subito dopo l’Incontro con i nuovi Ministri provinciali e Custodi, previsto dal 29 giugno all’8 luglio.

A laude di Cristo e del Poverello di Assisi. Amen!

Roma, 16 giugno 2022

Fr. Giovanni Rinaldi, OFM

Segretario generale