Comunicato del Tempo Forte e Sessioni Straordinarie del Definitorio Generale, Settembre e Ottobre 2015

Il Ministro generale ed il Definitorio si sono incontrati in diverse occasioni durante i mesi di settembre e ottobre 2015: dal 7 al 9 settembre in Curia generale; dal 10 al 13 settembre nel Convento S. Francesco, Maiori, nella Provincia di Salerno; e di nuovo in Curia generale dal 14 al 18, il 28 e 29 settembre e dal 5 al 9 ottobre. Il Ministro e il Definitorio, come sempre, hanno celebrato la Festa delle Stimmate di S. Francesco al Santuario della Verna il 17 settembre.

Dal momento che questo è stato il primo vero Tempo Forte del nuovo Definitorio dopo il Capitolo generale, parecchio tempo è stato dedicato a pianificare il futuro alla luce di quanto ha deciso il Capitolo. Mentre stavano a Maiori, il Ministro ed il Definitorio hanno identificato il proprio tema di base per i sei anni in “Fratelli e Minori verso le periferie”. Questo è un’eco del titolo del documento finale del Capitolo. Dal momento che il mondo in cui viviamo cambia velocemente e dal momento che gli eventi possono velocemente sorpassarci, il Definitorio ha deciso di non pianificare tutti i sei anni del proprio mandato, ma solo i primi due. Per cui l’attenzione per il 2016 ed il 2017 sarà:

2016: Fratelli e Minori verso la misericordia (alla luce dell’Anno della Misericordia e dell’800° anniversario del Perdon d’Assisi);
2017: Fratelli e Minori verso Giustizia, Pace e Integrità del Creazione.

Alla luce di questi temi globali, il Definitorio ha iniziato a pianificare l’attuazione delle diverse decisioni del Capitolo, identificando i responsabili e stabilendo delle scadenze. Una più completa relazione su ciascuna di queste sarà fata più avanti.

Di ritorno a Roma, il Definitorio ha riportato la propria attenzione alle ordinarie questioni di governo. È stato speso del tempo per la preparazione del testo della Lettera per la Festa di San Francesco che è stata tradotta nelle lingue ufficiali dell’Ordine e pubblicata sul sito web. Nel corso degli incontri il Definitorio ha preso in considerazione un totale di 161 pratiche (plichi) aventi a che fare con un’ampia gamma di questioni provenienti dalle diverse Entità dell’Ordine. La maggior parte è il risultato di accumulo di questioni amministrative accantonate durante l’estate dal momento che non c’è stato il Tempo Forte di luglio. Tra i temi trattati c’era la ratifica di alcune elezioni:

– Fr Santiago Andrade T., come Ministro Provinciale della Provincia della Santissima Trinità, in Cile;
– Fr Mario Favretto, come Ministro Provinciale della Provincia di S. Antonio di Padova, in Italia;
– Fr Cielito R. Almazan, come Ministro Provinciale della Provincia di San Pedro Bautista, nelle Filippine;
– Fr Rodolfo Hernández Medrano, come Ministro Provinciale della Provincia dei Santi Francesco e Giacomo, in Messico;
– Fr James Gannon, come Ministro Provinciale della Provincia dell’Assunzione della BVM, negli USA.

Sono stati nominati anche alcuni nuovi Visitatori generali. Sono:
– Fr Amaral Bernardo Amaral, della Custodia di S. Chiara, in Mozambico, come Visitatore della Provincia del Verbo Incarnato, nell’Africa Ovest.
– Fr Dominique Joly, della Provincia del Beato Giovanni Duns Scoto, come Visitatore della Custodia dei Santi Protomartiri dell’Ordine, in Marocco.
– Fr Dymitr Žeglin, della Provincia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, in Polonia, come Visitatore della Provincia di S. Francesco d’Assisi, sempre in Polonia.
– Fr Fabio Berti, della Provincia dei Santi Pietro e Paolo (Roma), in Italia, come Visitatore della Provincia dell’Immacolata Concezione (Salerno), sempre in Italia.
– Fr Francisco Gearóid Ó Conaire, della Provincia di Nostra Signora di Guadalupe in Centroamerica e Panama, come Visitatore della Provincia di S. Barbara, in USA, al posto di Fr Dominic Monti, che ha dovuto rinunciare per motivi di salute.
– Fr Gabriel Ngga, OFM, della Custodia di S. Francesco, Araldo della Pace, in West Papua, Indonesia, come Visitatore della Provincia di S. Michele Arcangelo, anch’essa in Indonesia.
– Fr Gino Correa, OFM, della Provincia di Nostra Signora di Guadalupe, in USA, come Visitatore della Provincia di San Pedro Bautista, nelle Filippine.
– Fr Guido Santiago Zegarra Ponce, della Provincia dei XII Apostoli in Perù, come Visitatore della Provincia di S. Francesco, in Ecuador.
– Fr Jesús Hernández Martín, della Provincia dell’Immacolata Concezione della BVM, in Spagna come Assistente Visitatore generale della Custodia di Terra Santa.
– Fr John Gerard Moore, della Provincia di Nostra Signora di Guadalupe in Centroamerica e Panama, come Visitatore della Provincia di S. Francesco Solano, in Argentina.
– Fr Manuel Saúl Zamorano Soto, della Provincia della Santissima Trintà, in Cile, come Visitatore della Provincia dei S. Francesco Solano, in Perù.

Il Ministro generale ed il Definitorio hanno nominato Fr Franco Mirri, della Provincia del Sacro Cuore di Maria, in Italia (Genova), Direttore dell’Ufficio di Fundraising e Sviluppo della Curia generale. Fr Franco è attualmente Vicario provinciale e prenderà dimora presso la Curia in maggio, quando il suo mandato di Vicario terminerà.

Un’altra nomina di interesse e rilevanza è stata quella di Fr Sandro Overend Rigillo, della Provincia di S. Paolo, in Malta, come Guardiano della Fraternità della Curia generale. Prenderà possesso formalmente della sua nomina il 3 di novembre, e sarà pienamente residente quando avrà terminato il suo servizio di Visitatore generale della Provincia di S. Casimiro, in Lituania.

Durante le sessioni, l’Economo generale ed il suo Vice hanno presentato delle relazioni aggiornate sulla situazione finanziaria della Curia e le implicazioni per i suoi impegni con varie Entità e progetti. Tali aggiornamenti regolari saranno ora una caratteristica standard di ogni sessione del Definitorio generale. Similmente ci sarà un incontro regolare anche con il Segretariato generale per le Missioni e l’Evangelizzazione, con il Segretariato generale per la Formazione e gli Studi, e con l’Ufficio di Giustizia, Pace e Integrità del Creato.

Come avrete visto dal sito web, le sessioni del Definitorio in ottobre hanno avuto luogo nel contesto di una settimana di formazione permanente per l’intera fraternità della Curia. Durante quei giorni, il Ministro ed il Definitorio hanno riflettuto con i frati sul documento finale, sulle decisioni del Capitolo, e sulla relazione del Visitatore generale. La parte centrale della settimana è stata dedicata ad un laboratorio di due giorni sulla collaborazione e la comunicazione. Tutti coloro che hanno partecipato concordano sul fatto che l’esperienza è stata utile.

In fine, il Definitorio ha speso parecchio tempo a riflettere sulla Decisione n. 9 del Capitolo generale 2015, circa la nomina di un Comitato Internazionale per gli Affari Economici composto da frati con esperienza e laici professionisti. Dal momento che il Capitolo ha indicato un lasso di tempo alquanto ristretto entro il quale certe proposte e decisioni deve essere messe in pratica, il Definitorio ha deciso di nominare una commissione internazionale Ad hoc. Essa comincerà a lavorare immediatamente così da poter fare delle proposte concrete prima della fine del 2015. I membri della Commissione Ad hoc sono: Fr Julio César Bunader, Vicario generale, Fr Antonio Scabio, Definitore generale, Fr John Puodziunas, Economo generale; Sig. Wilmer Smeenk, ed il Sig. Les Quick, entrambi esperti laici altamente qualificati provenienti dall’Olanda e dagli USA.

Il prossimo Tempo Forte inizierà lunedì 9 novembre.

22 ottobre 2015

Aidan McGrath off
Segretario Generale