Conferenza su “Povertà: problemi e percorsi” a Utrecht

Insieme alla Fachstelle Franziskanische Forschung (FFF) e 1219 Religions- und Kulturdialog che ha organizzato una conferenza a Münster il 9 novembre 2015, il Franciscan Studycentre ha organizzato una conferenza di due giorni sulla povertà a Utrecht. Le due conferenze Münster-Utrecht hanno discusso la povertà da due prospettive scientifiche diverse e mettendole in dialogo con racconti esperienziali e situazioni concrete.

Krijn Panster (della Tilburg School of Theology) ha aperto la conferenza ponendo la domanda della povertà come “peccato” o come “virtù”. La prima parte della conferenza ha esaminato la povertà come un problema economico, storico e sociologico. La seconda parte è stata dedicata a prospettive filosofiche, etiche e missiologiche. La terza parte ha trattato la povertà come via spirituale. La quarta ha affrontato il tema in prospettiva francescana. Jean-François Godet-Calogeras (della St. Bonaventure University) ha descritto la povertà di Francesco e Chiara. Jan van den Eijnden OFM e Hans van Bemmel OFM hanno esaminato alcune situazioni concrete di povertà oggi. Timothy Johnson (del Flagler College, St. Augustine), riferendosi al testo di Celano appena scoperto, ha analizzato una situazione sulla povertà di Francesco. Attraverso questo racconto si coglie come il Santo guardi alla povertà come un modo di interazione tra tutti gli esseri nella creazione, cioè come un’esperienza relazionale. Il decano della Tilburg School of Theology, Marcel Sarot, ha concluso la conferenza rinviando all’email con la quale era stata incominciata.

La doppia conferenza di Münster e Utrecht sarà pubblicato dall’editore Achendorff.

Per più informazioni: http://armut-armoede-poverty.net/

Per il testo completo in inglese:

[attachments size=small fields=”title” target=1 docid=”9820″]