CTC No. 57 (07.2021)

Pace a tutti!

Mentre scriviamo, i nostri fratelli minori stanno vivendo i loro primi giorni di incontro e di lavoro al Capitolo generale. Li portiamo tutti nella preghiera e nell’offerta quotidiane.

Quando leggerete questo n. 57 di Comunione e Comunicazione, però, il nuovo Ministro generale sarà già stato eletto! Fin d’ora lo accogliamo nel suo “nuovo luogo di servizio” e gli diciamo il nostro affetto fraterno e il profondo desiderio di camminare insieme nel cammino evangelico della forma di vita francescano/clariana.

In questo anno 2021, celebriamo l’VIII centenario della Regola non bollata (1221-2021), documento straordinario in cui vengono raccolti i primi “esperimenti” di vita evangelica, fatti da una fraternità in crescita. Chiara e le sue sorelle hanno avuto la loro parte in questo processo. Pertanto, il cTc 57, che presentiamo, è dedicato, in parte, al vincolo di reciprocità fraterna tra Frati Minori e Sorelle Povere, come è stato vissuto in due Federazioni italiane. Ci rendiamo conto di come i rapporti reciproci siano cresciuti negli ultimi decenni, grazie ad una comprensione approfondita del comune carisma, e ci piacerebbe far conoscere che cosa succede nel mondo a questo proposito. Con tutto il cuore, perciò, incoraggiamo le sorelle (e anche i fratelli!) a condividere esperienze, sogni, riflessioni su questo tema, e a inviarceli perché possiamo inserirli nei prossimi numeri del “cTc”.

Sfogliando queste pagine sentirete le voci delle sorelle del Brasile, facendo conoscenza di una delle Federazioni brasiliane; vi unirete nel ringraziamento al Signore per l’VIII centenario di presenza delle Clarisse in Francia; e, tornando alle nostre origini, rimarrete sorpresi nel leggere un’intervista alla Madre Santa Chiara! Chiara è viva oggi e ha molto da dire al nostro mondo con tutti i suoi problemi. Dalla sua esperienza e dai suoi scritti, siamo condotti a comprendere che la contemplazione non è solo la vocazione della persona, ma è anche l’unica speranza per la nostra realtà sociologica, umana ed ecologica. Un grande grazie a sr. Rita Valente osc (Vilobí d’Onyar) per aver condiviso con tutti noi il IV capitolo del suo lavoro finale della Tesi di Licenza in Dialogo Interreligioso, Ecología en Clara de Asís, relación – comunión con toda la Creación.

Prima di tutto questo, però, leggerete la lettera che il nostro Delegato generale, fr. Ignacio Ceja ofm, indirizza a tutte le sorelle, scritta poco prima di entrare in Capitolo.

Anche se non possiamo sapere che cosa il futuro abbia in serbo per te – e per noi con te – ti ringraziamo tanto, fr. Ignacio, per quest’anno insieme. Vogliamo far tesoro dell’invito che ci rivolgi: continuare a sostenere, con la nostra preghiera e il nostro esempio di vita, le membra più fragili del Corpo di Cristo!

Buona lettura!

Le sorelle Clarisse della redazione

Download PDF – CTC No. 57 (07.2021)

English – Español – ItalianoFrançais