Formazione permanente di Interculturalità nella Curia generale

Tutti i frati della Curia generale si sono radunati, dal 25 al 28 settembre 2017, per l’incontro di formazione permanente.

Poiché la Curia generale è composta da frati che provengono da diverse entità dell’Ordine e da diversi paesi e continenti, il tema principale su cui si è voluto riflettere era la dimensione dell’interculturalità. La problematica interculturale e la modalità di come lavorare insieme nel contesto interculturale non è stata presentata solo in modo teorico. Si è anche voluto riflettere e discutere nei piccoli gruppi su diversi aspetti pratici, innanzitutto sulla conoscenza di se stessi e dell’altro, come la base della modalità relazionale e decisionale necessarie per poter migliorare la vita fraterna e l’efficienza dei servizi nei contesti interculturali, come quello della Curia generale.

Per questo la metodologia del lavoro aveva previsto due momenti: relazioni frontali e condivisioni nei piccoli gruppi sui temi proposti.

I quattro relatori hanno proposto alcuni temi:

  • Arturo Sosa Abascal, SJ, Superiore Generale dei Gesuiti: “Interculturalità”.
  • Mario Becciu: “Valutazione e verifica del vivere e lavorare insieme in Fraternità”.
  • Tim Norton e p. Robert Kisala, Missionari della Società del Verbo Divino: “Vivere e crescere con la differenza”.

Il percorso formativo si è concluso con una solenne celebrazione eucaristica solenne presieduta dal Ministro Generale, fr. Michael Perry.

Per l’omelia del Ministro generale, clicca qui.