Congresso nazionale educatori francescani e Convegno ibero-americano in Brasile

Dal 30 novembre al 3 dicembre si è svolto a Curitiba (Paranà – Brasile) un convegno che ha riunito frati, religiose e laici della famiglia francescana impegnati nell’ambito dell’educazione scolastica. In un unico incontro sono state coinvolte due diverse realtà, che avevano momenti comuni di riflessione al mattino e momenti distinti di approfondimento nel pomeriggio. Da una parte, per la prima volta si riunivano gli educatori e i rappresentanti delle scuole brasiliane di ogni ordine e grado gestite dalla famiglia francescana: tale incontro è stato promosso dalla Conferenza dei frati minori del Brasile e nei pomeriggi ha dato vita a laboratori di approfondimento di diverse tematiche di educazione francescana. D’altra parte, per la quinta volta si ritrovavano i rappresentanti di numerose Università e Centri di studio di livello universitario di tutta l’America gestiti da francescani o di ispirazione francescana. La maggior parte proveniva dall’America Latina, ma questa volta si è registrata anche la presenza di una Università degli USA e nei pomeriggi, dedicati alla presentazione delle diverse realtà presenti, ci si è anche interrogati sulla possibilità di un ulteriore coinvolgimento delle numerose università francescane nordamericane.

Durante le mattine, in assemblea plenaria, diversi illustri relatori hanno sviluppato la riflessione sullo stile francescano dell’educazione, affrontando diversi temi, dalla memoria e identità dell’educazione francescana alle sfide della post modernità, delineando il profilo dell’educatore francescano e i fondamenti e valori dell’educazione francescana.

Il Convegno ha visto anche la partecipazione di fra Valmir Ramos, Definitore generale per l’America latina, che ha portato il messaggio del Ministro Generale e di fra Cesare Vaiani, Segretario generale di formazione e studi, che ha offerto una riflessione. L’organizzazione e l’ospitalità del Convegno è stata curata dal FAE Bom Jesus, struttura della Provincia francescana dell’Immacolata Concezione di San Paolo che unisce in rete ben 34 scuole in diversi stati brasiliani. L’incontro ha visto anche momenti culturali alla fine di ogni giornata, tra cui una esibizione del famoso coro di voci bianche dei Canarinhos di Petropolis.

Certamente si è trattato di una occasione per sperimentare la vitalità e la forza del carisma francescano, che ha un messaggio da portare anche nel mondo della scuola e dell’educazione universitaria.