In memoria di fr. Boniface Kruger (1929 – 2019)

Boniface (Hans) Kruger nacque il 1° maggio 1929 a Berlino, in Germania. Suo padre era luterano e sua madre ebrea. Hans seppe che sua madre era ebrea soltanto nella “notte dei cristalli” (Kristallnacht), quando i nazisti assaltarono i negozi degli ebrei. Lui e suo fratello Karl furono mandati sul “Kinder Transport” in Gran Bretagna, dove delle famiglie scozzesi se ne presero cura. Quando Karl ebbe 16 anni, fu mandato in Canada come “straniero nemico”. Hans divenne cattolico nel 1945 e tra loro non ci furono comunicazioni; Karl divenne cattolico in Canada. Hans entrò in noviziato nel 1947 e Karl divenne membro dell’Arcidiocesi di Edimburgo dove poi fu ordinato. Hans ricevette il nome di Boniface, professò nel 1948 e fu ordinato nel 1955.

Dopo l’ordinazione, Boniface studiò Filosofia all’Antonianum e rimase a Roma lavorando nella Curia generale per alcuni anni. Tornato in Inghilterra, insegnò Filosofia nelle Casa di studio della Provincia a East Bergholt per 12 anni. Per un periodo fu bibliotecario provinciale, mettendo insieme una splendida collezione di materiale filosofico e teologico che ora si trova nelle biblioteche francescana a Lusaka e a Harare. Esercitò il ministero nelle parrocchie di Bristol, Edimburgo e Ipswich prima di andare a lavorare in Curia generale all’Ufficio Protocollo, un lavoro che – egli confessava – gli era consono, “avendo passione per l’ordine, l’organizzazione e l’efficienza”. In quegli anni fu impegnato anche in occasione degli incontri internazionali dell’Ordine come interprete simultaneo e, insieme, comunicando spontaneamente aggiornamenti di notizie.

Continuò questo genere di lavoro come Segretario della Provincia. Del suo ministero nell’Ordine diceva: “Faccio sempre lavori domestici”. Li faceva molto bene, con grande cura, come un servo buono e fedele. È morto il 4 marzo 2019, avendo ricevuto il Viatico soltanto due ore prima, quando poteva rispondere alle preghiere e ricevere l’Eucaristia. Riposi in pace!