Il Ministro Generale presenta le Linee Guida e indice il Capitolo delle Stuoie

“Il Capitolo generale ci ha chiesto di rinnovare la nostra visione e di abbracciare il nostro futuro.

Il Definitorio generale ha cominciato a riflettere su come lanciare questo invito e farlo maturare tra i frati, nelle Entità e Conferenze, così si legge nella Lettera “Ricominciamo, fratelli, a servire il Signore” redatta dal Ministro Generale, Fra Massimo Fusarelli, per la presentazione delle Linee Guide per il sessennio 2021-27.

Nella stessa lettera, il Ministro convoca il Capitolo delle Stuoie, che avrà luogo nel 2025, indicando che “la sua preparazione partirà dal gennaio 2022 e sarà discussa con i Presidenti delle Conferenze nel maggio 2022, per poi continuare ai diversi livelli dell’Ordine, tra noi frati e con coloro con i quali condividiamo, a diverso titolo, il carisma e anche con persone che restano ai margini della Chiesa”.

Nelle Linee Guida, tra i vari temi esposti, si concretizza la sollecitudine dell’Ordine per quanto riguarda la protezione dei minori e adulti vulnerabili: “È stato creato un Ufficio per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili che lavorerà in stretta collaborazione con la Commissione internazionale per la tutela. L’obiettivo dell’Ufficio non sarà solo la gestione dei casi di abuso, ma lo sviluppo di programmi di prevenzione in vista di una “cultura tipicamente francescana” della protezione e della tutela in tutte le nostre entità”.

 

EnglishEspañolItalianoFrançaisPortuguêsHrvatskiDeutschPolski