Incontro del CEME: Consiglio Esecutivo per le Missioni e l’Evangelizzazione

Il Consiglio esecutivo per le Missioni e l’Evangelizzazione (CEME) si è riunito presso la Curia generale a Roma il 20-24 maggio 2019.

I partecipanti erano:

  • Fr. James BOK (Prov. di San Giovanni Battista – USA)
  • Fr. Abdel Masih FAHIM (Custodia Terra Santa)
  • Fr. Napoly PASSION (Prov. S. Pietro Battista – Filippine)
  • Fr. Ivan MATIÇ (Prov. SS. Cirillo e Metodio – Croazia)
  • Fr. Russel Murray – Animatore dell’Evangelizzazione
  • Fr. Alonso Morales – Segretario generale per le Missioni e l’Evangelizzazione

 

Come previsto, l’incontro si è svolto secondo l’ordine del giorno preparato per questa occasione.

La prima parte è stata dedicata a una riflessione che comprendeva i seguenti argomenti:

  • “La missione evangelizzatrice alla luce del progetto del Regno di Dio annunciato da Gesù (Fr. Duván A. Tangarife, Prov. San Paolo Apostolo in Colombia)
  • Presente e futuro del Regno di Dio e sue conseguenze per l’evangelizzazione (Fr. Michael Perry, Ministro generale OFM)
  • La missione evangelizzatrice alla luce del Regno di Dio nella formazione iniziale e permanente (Fr. Cesare Vaiani, Segretariato per la Formazione e gli Studi)
  • GPIC e solidarietà come una delle dimensioni della missione evangelizzatrice (Fr. Rufino Lim, ufficio GPIC).
  • Dialogo ecumenico e interreligioso come evangelizzazione (Fr. Russel Murray, Animatore dell’Evangelizzazione)

 

Gli argomenti proposti sono stati seguiti da un intenso dialogo tra relatori e partecipanti. In tal modo, abbiamo concluso che la nostra missione evangelizzatrice ci pone alla sequela della vita di Gesù, annunciando il Regno, rendendolo presente attraverso l’annuncio, la solidarietà, il dialogo e la celebrazione.

Successivamente il CEME ha parlato di ciò che l’Ordine dal 2009, e anche dopo, nel 2015, ha suggerito, nel senso che, a partire da tutti i documenti che sono stati prodotti nell’Ordine sulla missione Evangelizzatrice in chiave francescana, si debba pensare a una RATIO EVANGELIZATIONIS. Ciò non ignora lo sforzo che molte province stanno già facendo in questo senso.

Pare che non ci siano stati né i tempi né le circostanze per affrontare questo compito urgente, ma è stato conveniente arrivare al prossimo capitolo generale del 2021 con alcune linee generali da trattare in precedenza tra i membri del CEME e del CIME (Consiglio internazionale per le missioni e l’evangelizzazione) e le conferenze, completando quelle emerse nella riunione del CEME del 2018.

Per finire, e come valutazione, i partecipanti hanno visto in modo molto positivo i diversi interventi che hanno permesso la riflessione, così come il tempo dedicato alla discussione e allo scambio tra i membri del CEME.

Si chiede di chiarire un po’ ‘di più il ruolo del CEME e di conoscerne il programma con largo anticipo.