Koinonia 2020-3 (N.107): Ecologia integrale: la risposta del Francescano seglare

Ecologia integrale: la risposta del Francescano seglare

 

Per quanto riguarda il tema che stiamo lavorando nella Koinonia del 2020 cerca i grandi cambiamenti, in questo terzo numero la riflessione è incentrata sul rapporto che abbiamo con il nostro ambiente. Questa considerazione è diventata una grande sfida per tutta l’umanità. A questo proposito, dalla nostra spiritualità siamo chiamati ad impegnarci affinché questa relazione sia vissuta in armonia e rispetto reciproco, come ci ha insegnato Francesco d’Assisi. Papa Francesco vedendo la testimonianza del poverello nel suo rapporto con la natura ci invita a ripensarci e imparare dalla sua testimonianza: Credo che Francesco d’Assisi sia l’esempio per eccellenza della cura del debole e di un’ecologia integrale, vissuta con gioia e autenticità. È il santo patrono di tutti coloro che studiano e lavorano nel campo dell’ecologia, amato anche da molti che non sono cristiani. Mostrò particolare attenzione alla creazione di Dio e ai più poveri e abbandonati. Amava ed era amato per la sua gioia, la sua dedizione generosa, il suo cuore universale. Fu un mistico e un pellegrino che visse in semplicità e in meravigliosa armonia con Dio, con gli altri, con la natura e con se stesso[1]. In questa prospettiva approfondiremo la nostra riflessione per continuare ad accompagnare i francescani secolari a partire dalla loro vocazione laicale.

 

  • Koinonia 2020-3“Ecologia integrale: la risposta del Francescano seglare”– Fr. Hernán Eguzquiza, TOR

N. 107

PDF: EnglishItalianoEspañolFrançais

DOC : EnglishItalianoEspañolFrançais

 

[1] PP Francesco, lettera enciclica Laudato Sì, sulla cura della casa comune, no 10