KOINONIA 2022 – 2 (N.113): La partecipazione dei francescani secolari alla Chiesa come segno di fedeltà

Quest’anno abbiamo deciso di concentrarci sulla sinodalità. Nell’ultimo articolo di Koinonia abbiamo affrontato il tema della comunione Chiesa-Popolo di Dio e di come i francescani secolari, seguendo l’esempio di San Francesco, possono vivere questa comunione. In questo articolo vorremmo valutare come i francescani secolari possono partecipare al cammino sinodale della Chiesa. Una domanda che ci poniamo spesso e che ci accingiamo a metter in discussione è come possiamo rinnovare e ravvivare la vita dell’Ordine Francescano Secolare. La risposta più forte si trova nelle Costituzioni: “aperti alle istanze che vengono dalla società e dalle realtà ecclesiali…” (8.2). Partecipare al cammino sinodale deve essere la nostra risposta fondamentale alle istanze che, oggi, ci vengono dalla Chiesa. L’amore per il rinnovamento della Chiesa fa parte del nostro carisma (CCGG 13.2) e l’ascolto delle indicazioni della Chiesa è la via da seguire (CCGG 15.2).

In questo studio non ci concentreremo sugli aspetti teologici o giuridici della Sinodalità della Chiesa, ma soltanto su come, in quanto laici, i francescani secolari possono partecipare alla Sinodalità.

 

Scaricare

N. 113 – 2022.2

PDF: Italiano  – English – Français – Español

DOC: Italian  – English – FrançaisEspañol