La Settimana Laudato Si’ 2021 ospiterà cardinali, leader cattolici, relatori e autori di fama mondiale

Roma, 11 maggio 2021

Esperti vaticani sulla Laudato Si’ tra i relatori durante la celebrazione dal 16 al 25 maggio

 

La Settimana Laudato Si’ 2021 ospiterà una rosa eterogenea di leader cattolici da tutto il mondo, oltre a relatori e autori di fama mondiale, mentre gli 1,3 miliardi di cattolici del mondo si riuniranno per celebrare la conclusione dell’Anno Speciale Laudato Si’ alla fine di questo mese.

Attraverso dialoghi dal vivo e conversazioni piene di Spirito, la celebrazione di dieci giorni metterà in luce i grandi progressi compiuti dai cattolici nel dare vita alla Laudato Si’ e ispirerà i fedeli di tutto il mondo a pianificare ulteriori azioni in vista della Conferenza delle Nazioni Unite sulla Biodiversità (COP15), la 26esima Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP26), e per il decennio a venire.

Papa Francesco invita tutti i cattolici a prendere parte alla gioiosa celebrazione, che coincide con il sesto anniversario (24 maggio) della stesura dell’Enciclica da parte di Sua Santità.

Il tema della settimana è “Poiché sappiamo che le cose possono cambiare” (Laudato Si’ 13), e i dialoghi e gli eventi della settimana semineranno questa speranza in tutto il mondo.

Per Fr. Joshtrom Kureethadam, Coordinatore dell’Ecologia e Creato nel Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, “la Settimana Laudato si’ ha aperto lo scorso maggio 2020 l’Anno speciale della Laudato Si’ e, a maggio 2021, lo chiuderà. Celebriamo insieme il dono della Laudato Si’ durante questa settimana e mettiamoci in azione”.

La settimana inizierà con un dialogo Laudato Si’ di fondamentale importanza su come tutti i cattolici possono generare un cambiamento in vista della COP15 e della COP26. Uno dei massimi esperti del Vaticano sulla Laudato Si’,padre Augusto Zampini, prenderà parte alla conversazione che sarà moderata da Christine Allen, direttrice dell’Agenzia Cattolica per lo Sviluppo Oltremare (CAFOD).

A metà settimana, Sua Eminenza il Cardinale Jean-Claude Hollerich, Presidente della Commissione delle Conferenze Episcopali dell’Unione Europea (COMECE), parteciperà a un dialogo sull’economia e su come le istituzioni cattoliche di tutto il mondo possano costruire un futuro più resiliente impegnandosi a disinvestire.

La conversazione vedrà anche la partecipazione di Bill McKibben, autore di best-seller, del New York Times e co-fondatore del gruppo di difesa ambientale 350.org, e Jeni Miller, direttore esecutivo della Global Climate and Health Alliance.

Papa Francesco invita tutti i cattolici a maturare una conversione ecologica e il dialogo Laudato Si’ di giovedì darà risalto alle testimonianze di leader religiosi in paesi di tutto il mondo, compresi quelli devastati dalla pandemia COVID-19, come India, Stati Uniti, e le Filippine.

Josianne Gauthier, Segretaria Generale CIDSE ha detto: “Al CIDSE, mentre celebriamo la Laudato Si’ e il continuo impegno di migliaia di persone e comunità del mondo nel proteggere la nostra casa comune, ricordiamo anche che dobbiamo continuare a lottare per un pianeta più giusto e equo nel quale le nostre sfide globali condivise vengano affrontate in uno spirito di solidarietà. In tale contesto, i paesi più ricchi e più potenti che consumano e beneficiano più di tutti devono prendersi le proprie responsabilità in risposta alla crisi climatica.

“Seminare speranza per il pianeta” sarà, invece, moderato da Suor Sheila Kinsey delle Suore Francescane Figlie dei Sacri Cuori di Gesù e Maria, e da Alberto Parise dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù.

Il 24 maggio, Sua Eminenza il Cardinale Peter K.A. Turkson, Prefetto del Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, prenderà parte a una discussione sui progressi compiuti dalla Chiesa globale nel fornire accesso all’acqua potabile ai nostri fratelli e  alle nostre sorelle più vulnerabili in tutto il mondo.

La settimana mostrerà anche l’impatto trasformativo della Laudato Si’ sull’educazione mondiale e prevederà il festival “Canzoni per il Creato”, la giornata di azione mondiale ed il  lancio della Piattaforma di Iniziative Laudato Si’. Il programma completo e dettagliato della Settimana Laudato Si’ 2021 è disponibile sul sito web LaudatoSiWeek.org/it.

Tutti gli eventi mondiali saranno tradotti simultaneamente in inglese, spagnolo, italiano, portoghese, polacco e francese.

A livello locale, i cattolici sono incoraggiati a creare opportunità simili, inclusi eventi sulla sostenibilità e incontri di preghiera, e possono contribuire a motivare la loro comunità registrando il proprio evento su LaudatoSiWeek.org/it, in cui è possibile  scaricare risorse gratuite e suggerimenti per la realizzazione di un evento di successo.

“In un momento in cui il grido della terra e il grido dei poveri diventano sempre più intensi, la Settimana Laudato Si’ è l’opportunità perfetta per prenderci cura della nostra casa comune. Il tempo scorre. Tutti sono invitati e desiderati a partecipare alla celebrazione e all’azione, attraverso attività locali, eventi online e tanto altro” indica Tomás Insua, Direttore Esecutivo dal Movimento Cattolico Mondiale per il Clima.

L’Anno dell’Anniversario Speciale della Laudato Si’ è stato indetto dal Vaticano lo scorso maggio, al termine della Settimana Laudato Si’ 2020, che ha celebrato il quinto anniversario dell’Enciclica.

La Settimana Laudato Si’ 2021 è promossa dal Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e facilitata dal Movimento Cattolico Mondiale per il Clima in collaborazione con RENOVA+, Caritas Internationalis, CIDSE, Unione Internazionale delle Superiori Generali, Unione dei Superiori Generali, Compagnia di Gesù, l’Ufficio generalizio per la giustizia, la pace e l’integrità del creato dall’Ordine dei Frati Francescani e in collaborazione con decine di partner cattolici.

 

Ulteriori informazioni sono disponibili su LaudatoSiWeek.org/it. Scarica il PDF del comunicato stampa.