Laudato si'- Sia lodato, mio ​​Signore

Molti frati di tutto il mondo sono impegnati nella protezione e nella cura del creato. Insieme a numerose altre persone che condividono i nostri ideali, questo mese abbiamo celebrato la Giornata Mondiale dell’Ambiente (WED), così come abbiamo celebrato il primo anniversario della Laudato si’. Questa è una buona occasione per condividere alcune storie di frati che lavorano in questo settore!

I francescani nelle Filippine, guidati dal loro coordinatore nazionale Fr. Dexter Toledo OFM, hanno partecipato attivamente alla celebrazione della ricorrenza della Laudato si‘, e al lancio del Movimento Globale Cattolico sul Clima – Filippine. I Relatori sono stati invitati a discutere su come la Laudato si‘ li ha portati ad attività concrete. L’incontro ha ascoltato un aggiornamento sull’accordo di Parigi in occasione della riunione COP 21, e una testimonianza sulle attività eco-parrocchiale e sul rafforzamento dei poveri, con la speranza di permettere loro di essere amministratori pro-attivi della Creazione. La celebrazione eucaristica ha fatto seguito, e poi una cerimonia in cui i partecipanti hanno collocati i loro nomi su una foglia e sull’ “Albero per l’impegno e la speranza per la nostra casa comune”, come impegno da dedicare alla cura dell’ambiente. L’evento si è concluso con una conferenza stampa.

Nella provincia di Santa Fe, Colombia, si sono tenuti dei seminari su Francescanesimo e società. La realtà sociale e politica della Colombia è stata studiata dal punto di vista del pensiero francescano su due temi: la fratellanza e la giustizia. L’evento è stato organizzato congiuntamente dall’Ufficio GPIC della Provincia, e dai Segretari OFM per la Formazione Permanente e le Missioni e l’Evangelizzazione, e ha avuto il supporto dell’Università di San Bonaventure. Sabato 18 giugno – anniversario della Enciclica Laudato Si‘- rappresentanti di diversi gruppi pastorali dalla Colombia orientale si sono riuniti a Villavicencio presso la Parrocchia del Divin Bambino Gesù per un ulteriore seminario.

In Kenya, persone di tutto il mondo hanno celebrato e preso parte ad attività per proteggere l’ambiente. Il tema di quest’anno è stato il commercio illegale di animali selvatici, che procura un danno terribile alla biodiversità. In collaborazione con una serie di organizzazioni africane, tra cui una rappresentazione OFM, United Religions Initiative (URI) si è tenuta una conferenza a Nairobi, in Kenya, sul tema “Il ruolo della fede, organizzazioni e leader religiosi nella tutela dell’ambiente e nella lotta contro il commercio illegale in Africa “. I partecipanti hanno sottolineato la” Regola verde “, che è: “Fai alla la terra come vorresti sia fatto a te! “, e abbiamo visto come il fattore ambiente sia unificante tra le fedi sulla cura ambientale. URI-Africa ha presentato la sua prima edizione del Premio Stewardship alla Madre terra come riconoscimento del loro lavoro per la terra, compresa la messa in opera di 1 milione di alberi in Kenya. Alla fine della manifestazione, quattro alberi sono stati piantati nel complesso del centro Desmond Tutu Conferenza come segno dell’ impegno interreligioso per la conservazione ambientale e l’azione.