Mentre cresce la disoccupazione, i Francescani di Sao Paulo distribuiscono 4000 pasti al giorno

Il Catholic News Service ha intervistato i nostri frati a Sao Paulo, Brasile, a proposito del loro nuovo centro di distribuzione dei pasti, chiamato “La Tenda francescana”, in risposta al numero crescente di persone in cerca di cibo a motivo della pandemia del COVID-19.

“La fame è venuta prima della febbre (uno dei principali sintomi del COVID-19)”, ha detto al Catholic News Service il francescano fr. José Francisco de Cassia do Santos.

Santos, che è alla guida del Servizio Francescano di Solidarietà, da più di 13 anni distribuisce pasti ai senzatetto del centro di Sao Paulo. Il tradizionale servizio di solidarietà, detto ‘Il thè dei preti’, richiamava di solito alcune centinaia di senzatetto, che si raccoglievano nella casa parrocchiale di San Francesco. Adesso, ha detto Santos, la maggioranza delle persone che fa la fila in attesa del ‘thè dei preti’ sono coloro che hanno perduto il lavoro a causa della pandemia del COVID-19.

Santos ha riferito che, dal 24 marzo, quando la città ha imposto le misure restrittive per combattere il nuovo coronavirus, il numero delle persone in cerca di cibo si è più che quadruplicato, costringendo il suo gruppo ad aprire un altro centro di distribuzione per dar da mangiare alla popolazione: la Tenda francescana.

 

Leggi la storia completa in: cruxnow.com