Colombia: Il Campo della pace rimarrà a tempo indeterminato

Un gruppo di Giovani hanno occupato la Piazza Bolivar nel campo chiamato della pace, installato nel pieno centro di Bogotà, universitari che preparano attività ed eventi perché sempre più persone si uniscano alla loro causa: per la fine del conflitto.

Hanno cominciato con otto tende Mercoledì 5 ottobre dopo aver marciato per tutta la 7° fino alla Piazza de Bolivar -in una concentrazione enorme poche volte registrata a Bogotà. Lo hanno fatto in silenzio per la pace. Oggi, ci sono circa 60 tende (che portano il nome dei comuni che hanno subito la guerra) e ospitano circa 150 persone, in quello che è chiamato ‘Campo della pace’.

Non sono solo studenti, ci sono gruppi religiosi, comunità indigene, professionali e casalinghe. Le richieste del movimento sono chiare: “Chiediamo il cessate il fuoco e non ci muoveremo fino a quando non ci sarà un accordo di pace”, e invitano perché più persone aderiscano all’iniziativa.

La Famiglia Francescana di Colombia sta partecipando attraverso la presenza di fratelli e sorelle che soggiornano in una tenda dei Gesuiti e in un’altra della Rete Ecumenica delle Chiese, hanno chiesto alla Famiglia Francescana che faccia parte della Commissione di Spiritualità e che partecipi nella Commissione per il raggiungimento di una convivenza fraterna tra coloro che si installano in piazza.

Per vedere “Il testo dei membri del Campo della Pace” e l’articolo completo in spagnolo cliccare qui

Per vedere il PDF della lettera:
[attachments size=small fields=”title” target=1 docid=”11649″]