Primo Congresso missionario in Asia

Dal 17 al 21 febbraio si è svolto a Manila nelle Filippine il primo Congresso missionario dell’Asia, organizzato dai presidenti e segretari delle due conferenze asiatiche. Questi gli obiettivi del Congresso: riflettere sull’attuale situazione della missione in Asia, rafforzare i legami fra le entità della FCAO e condividere le differenti espressioni culturali del mondo asiatico.

I vescovi e i sacerdoti, durante le loro relazioni, hanno illustrato alcune delle numerose sfide che la missione deve affrontare in questo continente (migrazione, i social media come luogo di evangelizzazione, alcune sfide chiave del dialogo interreligioso), così come i frutti che stanno nascendo dall’impegno missionario.

Il Ministro generale, Fr. Michael A. Perry, successivamente, ha affrontato il tema “Raccontando la storia di Gesù in Asia”,e ha insistito soprattutto sulla necessità del dialogo e dell’incontro come aspetti decisivi della Missione.

Il Segretario generale per la Missione e l’Evangelizzazione, invece, ha mostrato come essere “Portatori dei frutti del Vangelo”, insistendo sugli aspetti fondamentali della missione evangelizzatrice alla luce del Concilio Vaticano II: annuncio, solidarietà, dialogo. Ha fatto notare la relazione intrinseca fra questi tre aspetti, tradotti in Asia dalla FAB (Federazione delle Conferenze episcopali asiatiche) come: Comunione, solidarietà, dialogo – notando, in tutti questi aspetti, che tutto inizia come qualcosa di vitale, di testimonianza.

Infine, bisogna evidenziare, oltre alla buona organizzazione, anche la calorosa e fraterna accoglienza circolata fra tutti i fratelli e che abbiamo potuto gustare anche noi. Ringraziamo tutti i frati, i presidenti, i segretari e i collaboratori che hanno provveduto a realizzare questo Congresso.