Rap per una Conversione Ecologica, “Laudato Si’ Revolution”

Il 1° settembre 2020 è la giornata Mondiale di preghiera per la salvaguardia del Creato e il primo giorno del Tempo della Creazione. Come parte della Rivoluzione Laudato Si’, una campagna francescana globale per la conversione ecologica integrale. L’ufficio di GPIC celebra questa giornata quest’anno con il RAP: “Laudato Si’ Revolution” recentemente lanciato da fra Sandesh Manuel, OFM.

Il video musicale, secondo da questa campagna, è pieno di energia e ispirazione per la conversione ecologica. Ci incoraggia a fare dei passi audaci, per vivere la nostra vocazione francescana in maniera radicale in tutto il mondo oggi. Papa Francesco ci ha chiesto di impegnarci nel dialogo interreligioso per l’ecologia integrale. Perciò nel video ci sono alcune scene di gruppi multi-religiosi del tutto il mondo. Speriamo possa ascoltarlo, vederlo, cantarlo, condividerlo con gli altri e partecipare. Crediamo abbia la forza per unire alle atre tradizioni religiose e alla gioventù questa campagna. Sentiamo il ritmo e agiamo!

“Abbiamo bisogno di lasciare il nostro ego, fino ad abbandonare la vanità
Non siamo dei, nostro ruolo è essere umanità
Tante cose devono cambiare, perché non cominciare da noi stessi?
Ma so che ci sono oppositori che vogliono discutere

Altri sono passivi, preferiscono non cambiare
Tutte le loro abitudini, allora si domandano perché sono colpevoli
E in termini di negozi e consumismo
Penso che abbiamo perso la via di ciò che è reale e di ciò che non lo è

In un modo o nell’altro vogliamo tutti vedere la luce
Allora, perché non cominciare a vivere da oggi nel nome di Cristo?
Come s. Francesco e lasciare tutti i nostri averi
Fallo e vedrai cosa succede alle tue ossessioni

Alza le mani quando ascolti questa canzone
Rallegrati nel nome di Gesù, renditi conto che possiamo andare d’accordo
Non possiamo sostituire la bellezza con costruzioni artificiali (fatte da uomini)
Cambia il modo in cui vivi e lascia andare tutti i tuoi ostacoli
(verso 2)

 

Il Consiglio Plenario dell’Ordine 2018, al numero 188 ci dice:

“Nell’evangelizzazione e nella catechesi avvalerci dell’arte, la cultura e la natura alla luce della Laudato Si’; usare gli strumenti delle le nuove tecnologie, per invitare i giovani a partecipare più profondamente al mondo reale, per coinvolgerli nella realtà dei poveri, della Chiesa e di Dio in modo più concreto ed incarnato; fare in modo che si creino connessioni con persone di altre culture, paesi e continenti”