Riunione della Commissione GPIC della Conferenza di Santa María de Guadalupe

Come francescani siamo chiamati a leggere i segni dei tempi, in continua contemplazione e azione a favore dei valori del Regno: Giustizia e Pace.

In risposta a questa costante considerazione della nostra realtà, alla luce della Dichiarazione del Consiglio Internazionale GPIC tenutosi a Gerusalemme nel 2019, noi frati che facciamo parte della Commissione GPIC della Conferenza di Santa María de Guadalupe, abbiamo fatto un incontro fraterno e di lavoro il 24 e il 25 febbraio nella città di Acámbaro Guanajuato, in Messico, al fine di rispondere alle sfide che ci chiede la Dichiarazione, elaborando i piani d’azione delle Province/Entità in questione, il piano d’azione della Conferenza. Si è anche tenuto un incontro fraterno con il presidente della Conferenza, Fra Flavio Chávez García, OFM.

Hanno partecipato gli animatori GPIC della Provincia del Santo Evangelio, della Provincia di San Pedro y San Pablo, della Provincia di San Francisco y Santiago, della Provincia di San Junípero Serra e il Custode della Custodia di Nuestra Señora de la Esperanza, Fra José Santos Pérez Castillo, OFM. Gli animatori GPIC dell’America Centrale e l’animatore della Provincia di San Felipe de Jesús il martedì mattina si sono uniti online alla Conferenza e all’incontro con il presidente, Fra Flavio Chávez per elaborare il piano d’azione della Commissione GPIC.

Fra Juan Antonio Orozco Alvarado, Coordinatore OFM della Commissione GPIC della Conferenza ha incoraggiato i fratelli a tenere presente che GPIC non è una Commissione isolata in cui dobbiamo compilare programmi di lavoro, pianificazioni ed eventi. “Siamo tentati di pianificare soltanto senza eseguire ciò che è stato pianificato. GPIC è la dottrina sociale francescana, il modo di vivere i valori del Regno con lo slancio del nostro padre San Francesco”. A titolo illustrativo, sono state esposte le parti essenziali delle Linee guida per l’Animazione GPIC e la “Dichiarazione di Gerusalemme” al fine di contestualizzare l’incontro e proiettarci su azioni concrete, come il Piano d’Azione della Conferenza.

Fra Flavio Chávez ha motivato i fratelli responsabili di GPIC facendo presente che la Commissione è il volto dei Frati Minori ed è necessario lottare per mostrarlo in mezzo a un caos a cui siamo costantemente messi di fronte. Ha inoltre ricordato il compito affidato alla Commissione GPIC, vale a dire: la Rete francescana sulla migrazione. Conosciamo la situazione del nostro territorio e siamo chiamati a essere strumenti di pace e non rimanere indifferenti a questi fatti.

In risposta a questo compito e alla luce della Dichiarazione di Gerusalemme, i risultati di quest’incontro della Commissione GPIC nella Conferenza sono stati:

  1. Crisi Migratoria: Rete francescana per i Migranti. Facciamo ogni sforzo nel lavoro della Rete da partecipanti attivi.
  2. Crisi Climatica: Tempo del Creato, celebra le giornate di preghiera dal 1° settembre al 4 ottobre. Sarà presentata ai Provinciali l’iniziativa di un Incontro della Gioventù GPIC nella Conferenza in occasione dei 500 anni di presenza dell’Ordine in America, e allo scopo di rinnovare la nostra presenza profetica attraverso una conversione ecologica.
  3. Crisi Socio-Ambientale: Seminario su “Estrazione mineraria: realtà e conseguenze”.
  4. Crisi di Violenza: Seminario di accompagnamento su “La violenza.”

 

Ci sono stati momenti di riflessione, scambi fraterni e preghiera. Abbiamo celebrato l’Eucaristia “per la giustizia e la pace” di tutto il nostro popolo.

L’incontro si è concluso con animo riconoscente, sicuri che la strada percorsa sia poca, ma convinti della necessità di essere strumenti di pace e giustizia, mentre risuonano in noi le parole del serafico padre Francesco: “Cominciamo, fratelli, a servire il Signore perché finora abbiamo fatto poco o niente”.

 

Fra Juan Antonio Orozco Alvarado, OFM
Coordinatore della Commissione di GPIC
Conferenza di Santa María de Guadalupe – Messico