Dichiarazione riguardo al futuro del Centro Internazionale di Studi Francescani

Dopo quarantasei anni di esistenza, il Centro Francescano Internazionale di Studi a Canterbury verrà chiuso il 30 giugno 2017. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la seguente risoluzione lo scorso 1 dicembre 2016:

“Il Centro Francescano Internazionale di Studi a Canterbury cesserà di funzionare alla fine del mese di giugno del 2017, iniziando così il processo che porterà alla chiusura e all’eventuale alienazione della proprietà”.

I membri del CdA sperano comunque che l’ethos francescano, con la sua tradizione intellettuale e spirituale, possa trovare nuove modalità di espressione e di crescita in tutta la Gran Bretagna e nel mondo anglofono.

Molti di voi sanno che ormai da anni il Centro Francescano Internazionale di Studi di Canterbury lotta per cercare di sopravvivere. Per questo sono stati ridefiniti i programmi accademici, è stato sospeso l’accreditamento esterno dei programmi stessi ed è stato numericamente ridotto il personale docente e di supporto. Inoltre è diventato sempre più difficile garantire la possibilità di ottenere il visto per gli studenti che ne avevano bisogno, è diminuito il numero di frati, appartenenti agli Ordini fondatori del Centro, in grado di assumere ruoli di responsabilità in esso e la diminuzione del numero degli studenti non permette più di coprire i costi di gestione e funzionamento. Quest’anno non ci sono studenti iscritti al corso di Diploma in Studi francescani o al tirocinio in Formazione francescana. Il programma di Formazione ecumenica in direzione spirituale, invece, continua a prosperare, e confidiamo nel fatto che il corso di Direzione spirituale pratica che si terrà nel terzo trimestre riesca ad attirare un numero sufficiente di studenti per consentirne lo svolgimento per l’ultima volta.

Durante l’estate e l’autunno alcuni sostenitori del Centro hanno avanzato diverse proposte per la sua ristrutturazione. Ma il Consiglio di Amministrazione, pur esprimendo la propria gratitudine in merito a questo caloroso interessamento, ha stabilito che l’andamento negativo verificatosi negli ultimi cinque anni ha irreversibilmente compromesso la sussistenza del Centro.
Nonostante il rammarico che possiamo provare oggi, non dobbiamo dimenticare l’esemplare significatività che il Centro Francescano Internazionale di Studi di Canterbury ha conseguito ed espresso. Moltissime persone hanno condiviso esperienze di vita nella nostra cappella, in biblioteca, nelle aule e in refettorio. In questo luogo è stato offerto molto sapere: alcuni hanno insegnato mentre altri sono stati in ascolto. Davvero sono accadute molte cose buone in questi anni. Abbiamo, perciò, già iniziato a formulare il programma di eventi tesi a celebrare tutta questa ricchezza sapienziale ed esistenziale. Consapevoli di tutto ciò, vogliamo esprimere tutta la gratitudine per i quarantasei anni di esistenza del Centro Francescano Internazionale di Studi a Canterbury.

Cordiali saluti,
Fr. Thomas Reist, OFM Conv
Direttore

Fonte: http://www.franciscans.ac.uk/about/view/145