La Commissione Internazionale per gli Affari Economici

La Commissione internazionale per gli affari economici (CIRE) ha tenuto la sua prima riunione nei giorni 26 e 27 di gennaio presso la Curia generale in Roma. Questa commissione, composta da frati e laici esperti in materia finanziaria, è nominata dal Definitorio generale. Hanno il compito di svolgere il ruolo di consulenti per gli affari finanziari della Curia generale, e in particolare per il lavoro dell’Ufficio dell’ Economo. I membri della Commissione che si sono riuniti a Roma sono incaricati ad hoc per affrontare specificamente il programma di gestione del debito come richiesto dall’ultimo Capitolo Generale del 2015. La Commissione presenterà a breve un piano globale di gestione del debito al Definitorio generale per l’esame e l’attuazione.

La commissione ad hoc, con i membri aggiuntivi da eleggere, diventerà una commissione permanente per consigliare su un ambito più ampio di questioni finanziarie tra cui la gestione della proprietà, la pianificazione finanziaria, la realizzazione, gli investimenti, le risorse umane, ecc I membri nominati dalla commissione ad hoc include: Fr. Julio Bunader (Vicario Generale), Fr. Antonio Scabio (Definitore Generale), Fr. John Puodziunas (Economo Generale), Mr Leslie Quick (manager per i debiti e gli investimenti dagli Stati Uniti) e il Sig Wilmer Smeenk (un banchiere e avvocato dall’Olanda).