VENERABILE SERVA DI DIO MARIA TERESA DE VINCENTI

POSTULAZIONE GENERALE OFM – APPROVAZIONE DECRETO VIRTÙ

Il 20 gennaio 2022, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Teresa De Vincenti (al secolo: Raffaella), Fondatrice delle Suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori, nata ad Acri (Cosenza-Italia) il 1° maggio 1872, ed ivi morta il 23 novembre 1936.

La Venerabile Maria Teresa De Vincenti (1872-1936), fin dalla giovinezza collaborò con il Beato Francesco Maria Greco (1857-1931), parroco di San Nicola in Acri (Cosenza-Italia), nella catechesi parrocchiale e nell’associazionismo cattolico. Nel 1894 si consacrò al Signore con voti religiosi privati, per poi dare avvio nel 1898 insieme ad alcune compagne all’Istituto delle Suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori. Sotto la sua guida le suore, come umili “manovali” del Regno di Dio, si dedicarono a svolgere l’apostolato e il servizio di promozione umana nei paesi più poveri e isolati della Calabria, aprendo scuole, asili, ricoveri per anziani, con una particolare attenzione per le comunità ecclesiali di rito greco-albanese della regione. Dopo la morte del Fondatore, nel 1931, Madre Maria Teresa restò sola alla guida dell’Istituto, ma con immutabile fedeltà portò a compimento l’opera che Dio le aveva affidato. Si addormentò nel Signore il 23 novembre 1936 nella casa madre di Acri.

La Causa di Beatificazione fu affidata al Rev. P. Luca M. De Rosa, OFM, postulatore generale, nell’anno 1999.