Visita del Ministro Generale alla Provincia Nuestra Señora de Guadalupe

Dal 3 all’8 dicembre 2018, il Ministro generale Fr. Michael Perry, accompagnato dal Definitore generale Fr. Ignacio Ceja, ha visitato i fratelli della Provincia di Nostra Signora di Guadalupe presenti in America Centrale, Panama e Haiti.

Al suo arrivo, ha dialogato con i fratelli del Definitorio provinciale sul cammino storico della Provincia, i suoi progetti e le sue opere, le sue sfide e le sue speranze. Successivamente ha incontrato i formatori, che hanno presentato una breve panoramica della formazione e hanno discusso le aspettative e le sfide del compito loro affidato.

Ha avuto due incontri generali con i fratelli, uno a Città del Guatemala, dove hanno partecipato circa 60 fratelli, e un secondo incontro a San Salvador, in cui hanno partecipato 46 fratelli. In entrambe le riunioni, non solo ha trasmesso un messaggio di incoraggiamento alla fedeltà a Dio e alla nostra vocazione di Frati Minori, attenti ai segni dei tempi, ma ha potuto anche ascoltare ed entrare in dialogo con loro sulla situazione e il futuro dell’Ordine e della Provincia.

A Città del Guatemala, Fr. Michael ha dedicato un’intera giornata per incontrare i giovani frati della Provincia (under ten, professi temporanei e novizi). I frati, 57 in totale, hanno potuto esprimersi ampiamente, presentando le loro gioie, difficoltà, sfide e speranze nella vita e nella missione.

Tra le visite al lavoro pastorale svolto dai fratelli, la visita alle opere sociali di Fra Pedro nella città di Antigua è stata particolarmente significativa. Lì, oltre che conoscere le varie strutture, è stato in grado di salutare i residenti delle varie sezioni e incontrare volontari e altri lavoratori.

Nei vari luoghi visitati dal Ministro generale ha potuto anche incontrarsi con le Clarisse, i fratelli dell’Ordine Francescano Secolare e gli altri membri della Famiglia francescana.

Ringraziamo il Ministro provinciale Fr. Edwin Alvarado e gli altri frati della Provincia per la loro ospitalità e l’atteggiamento fraterno con cui hanno accolto la nostra presenza.