XXV Assemblea dell’UCLAF, nel suo 50° anniversario. Memoria e profezia

Dal 28 ottobre al 2 novembre i Frati dell’UCLAF (Unione Conferenza Latino Americana Francescana) si sono incontrati a Buenos Aires (Argentina), per celebrare la loro XXV Assemblea dal il tema: “50 anni dell’UCLAF: Memoria e profezia“.

Le Conferenze del Cono Sud, Bolivariana, Brasiliana, Guadalupana che compongono la UCLAF si sono trovate rappresentate da Ministri (18), Custodi (3) ed un vicario provinciale. La riflessione è stata accompagnata dai fratelli che hanno contribuito a fare  memoria dei 50 anni di strada e di una lettura profetica dal presente: Fr. Francisco Javier Mac Mahon (che ha partecipato alla prima Assemblea nel 1968), Fr. Guido Zegarra Ponce (che ha presentato un documento con una breve storia della UCLAF), Fr. Edgar Santos (che ha esposto una presentazione apprezzata da “l’identità del carisma profetico Medellin memoria”), e Fr. Jaime Campos Fonseca (un invito a farsi coinvolgere con le tematica accompagnate da JPIC).

Sono stati giorni in cui si è celebrato il contributo dell’America Latina e dei Caraibi all’Ordine e alla Chiesa, e si è potuto sognare con risposte audaci da offrire nel presente. La presenza e la vicinanza grata di Fr. Michael A. Perry (Ministro generale), Fr. luglio Bunader (Vicario generale), Fr. Ignacio Ceja Jiménez (Definitore) e Fr. Valmir Ramos (Definitore) che ha incoraggiato il lavoro e fornito un orizzonte dall’Ordine.

In questo quadro di festa, di memoria profetica e apertura al futuro si è lavorato su diversi argomenti, tra cui si evidenziano il progetto Amazzonia, la formazione dei missionari, le situazioni in contesti difficili come il Venezuela e l’America centrale, la situazione dei vicariati apostolici, la situazione della Conferenza nel Cono Sud, e l’esperienza del CPO 2018.

Il lavoro dell’UCLAF che ha avuto come presidente Fr. Juan Medina (Santo Vangelo, Messico), si è concluso con un messaggio finale per i partecipanti dove sono stati segnalati gli accordi raggiunti.

La sfida al movimento, all’ uscita, alla profezia con il l ritornare al primo amore, lo sguardo grato dei 50 anni di storia, e  la fiducia che il Signore ci  chiama a camminare con il popolo,   apre nell’UCLAF una nuova fase della sua storia.

Per leggere l’omelia di fr. Julio Bunader per la celebrazione del 50 ° anniversario dell’UCLAF (in spagnolo), clicca qui.