Contatti
NEWS

Visita del Ministro generale e dei Definitori per l’America Latina

Provincia della Santa Fede, Colombia

06 Giugno 2024

Dal 2 al 4 giugno il Ministro generale, Fr. Massimo Fusarelli, e i Definitori generali per l’America Latina, Fr. César Külkamp e Fr. Joaquín Echeverry, hanno visitato la Provincia della Santa Fede in Colombia, in concomitanza con l’inizio del Capitolo provinciale intermedio.

Molti i temi affrontato negli incontri tra i membri del governo generale e i frati della Provincia: l’importanza dello spirito di preghiera, che spesso viene indebolito da problemi lavorativi e amministrativi – Fr. Massimo ha lanciato l’idea di creare uno spazio per la preghiera fisico affinché i frati possano rinnovare la propria vita spirituale; il rischio che i progetti personali, la ricerca del potere, la ricerca di privilegi personali e il culto del pessimismo possano andare oltre lo spirito missionario della fraternità. A questo, il Ministro generale ha affermato che i frati devono essere fratelli ricchi di speranza, orientati all’ascolto, abbandonando l’individualismo o il sinistro provincialismo. Per giungere a questa maturità della vita umana e francescana, occorre curare la formazione permanente e iniziale, ma, soprattutto, occorre ripensare la formazione iniziale nella Provincia, secondo le parole del Ministro generale. Un’esigenza di questa formazione ha a che fare con l’ascolto dei poveri e la loro vicinanza: essere vicini agli emarginati permetterà di rivedere lo stile di vita nella società presente; configurare un progetto provinciale per l’uso degli immobili e promuovere una cultura del lavoro sincero e onesto sarà anche un antidoto alla pigrizia, perché l’abitudine al lavoro e la disciplina creano virtù. 

Fr. César Külkamp, Definitore generale di zona, nel suo intervento, ha parlato dell’importanza dello smantellamento del clericalismo, che storicamente ha permeato l’Ordine. Oggi, invece, le cose accadono attraverso il dialogo, coltivando lo spirito della sinodalità come partecipazione alla crescita della vita fraterna. A questo proposito, Fr. César ha evidenziato tre principi fondamentali: rafforzare la dimensione carismatica e la vita di fede; l’alleggerimento delle strutture fisiche quali schemi mentali tradizionali; un ripensamento del sistema dell’Ordine, affinché vi sia un autentico rinnovamento del carisma e dell’identità di fratelli minori all’interno della società contemporanea.

Fr. Joaquín Echeverry, Definitore generale e membro della Provincia, ha presentato alcune prospettive che possano aiutare i fratelli a riflettere sul rinnovamento della propria identità, promuovendo nuovi spazi e forme di presenza.

Nel pomeriggio del 3 giugno, Fr. César ha incontrato i frati professi temporanei, aprendo un dialogo fraterno attorno alle prospettive, preoccupazioni e proposte legate al ciclo formativo nella Provincia. Questo spazio ha permesso ai frati di esprimere come percepiscono lo sviluppo della formazione, evidenziando elementi chiave per il rinnovamento del carisma. Il Definitore ha ringraziato i fratelli per la loro franchezza, riconoscendo la necessità di pianificare la formazione e di includere i fratelli temporanei nel consiglio di formazione. Ha sottolineato l’importanza di attuare gli orientamenti della Ratio Formationis e ha incoraggiato i frati a esprimere senza timore le loro preoccupazioni, affermando che “i voti temporanei non sono meno importanti di quelli solenni”.

Con il contributo dell’Equipe di Comunicazione della Provincia della Santa Fede in Colombia.

Potrebbe interessarti anche: