Contatti
NEWS

Comunicato del Ministro generale

sulla situazione delle Clarisse di Belorado e Orduña (Spagna)

16 Maggio 2024

Comunicato del Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori sulla situazione delle Clarisse di Belorado e Orduña (Spagna)

Ho appreso con sorpresa e dolore le notizie relative alla decisione delle Sorelle Povere di S. Chiara dei monasteri di Belorado e di Orduña in Spagna.

Condivido pienamente quanto espresso dalla Conferenza Episcopale, attraverso la Commissione per la Vita Consacrata e dalla Presidente delle Clarisse di Nostra Signora di Arantzazu, con il Ministro provinciale della Provincia di Arantzazu e in comunione con la coordinatrice della Confederazione delle Clarisse di Spagna e Portogallo.

Da parte del nostro Ordine e in virtù della comunione carismatica vitale con le Sorelle e della mia responsabilità di avere sempre di loro “cura diligente e sollecitudine speciale” (Forma di vita 2), non posso che rinnovare la nostra decisione di restare sempre in comunione con la Santa Chiesa cattolica e con il Signor Papa, per un cammino di fede e di carità con tutto il popolo santo di Dio.

Ricordo che la Madre Santa Chiara nella sua Regola dice espressamente: “Chiara, indegna ancella di Cristo e pianticella del beatissimo padre Francesco, promette obbedienza e riverenza al signor papa Innocenzo e ai suoi successori canonicamente eletti, e alla Chiesa romana” (1,3) e ancora: “Affinché, suddite sempre e soggette ai piedi della stessa santa Chiesa, salde nella fede cattolica, osserviamo in perpetuo la povertà e l’umiltà di nostro Signore Gesù Cristo e della sua santissima Madre, e il santo Vangelo, come abbiamo fermamente promesso. Amen” (12,13).

Non possiamo accettare ricostruzioni precarie della storia della Chiesa negli ultimi 70 anni e aderiamo al Concilio Vaticano II come espressione vivente del magistero perenne della Chiesa, in comunione vitale con quello dei Sommi Pontefici da S. Giovanni XXIII a Papa Francesco. Auspico che sia risanata presto la ferita inferta all’unità della Chiesa, lo scandalo provocato a molti fedeli, lo sconcerto e il dolore provocato tra le Sorelle Clarisse di Spagna e al nostro Ordine. Spero anche che ciascuna delle sorelle di Belorado e di Orduña possa manifestare liberamente la sua posizione, per non incorrere nell’esclusione dalla comunione con la Chiesa.

Nel nome del Serafico Padre San Francesco, “baciandole i piedi” (Rnb 24,3), supplico umilmente Sr. Isabel, abbadessa, e tutte le sorelle di tornare sui loro passi, di restare nell’Ordine di Santa Chiara, pianticella di san Francesco.

Roma, dalla Curia generale dell’Ordine, 16 maggio 2024

Fr. Massimo Fusarelli, OFM
Ministro generale

Prot. 113230/2024 (008-2024)

Scarica il Comunicato: Italiano - English - Español

Potrebbe interessarti anche: