Contatti
NEWS

Fr. Rogério Viterbo de Sousa nominato Custode

Custodia “Nostra Signora delle Sette Allegrezze”, Brasile

12 Febbraio 2024

La Custodia Francescana di Nostra Signora delle Sette Allegrezze, riunita in Capitolo presso il Convento di San Francesco a Campo Grande, in Brasile, ha ricevuto la nomina del nuovo governo, eletto dal Definitorio generale il 9 gennaio 2024.

Fr. Rogério Viterbo de Sousa OFM è stato eletto Custode, Fr. Roberto Miguel do Nascimento OFM Vicario e, come Consiglieri, i fratelli Fr. Arcides Luís Favaretto OFM, Fr. Aluísio Alves Pereira Júnior OFM, Fr. Neuzimar Santana Campos e Silva OFM e Fr. Pedro Renato Pereira da Silva OFM.

La Custodia ha celebrato il suo Capitolo custodiale dal 5 al 9 febbraio, con il tema “Fraternità, la nostra vocazione” e il motto “Rivedere e rinvigorire la nostra missione”. Il Capitolo è stato presieduto dal Visitatore generale, Fr. Walter Schreiber; era presente anche il Definitore generale, Fr. César Külkamp, come inviato del Ministro generale, Fr. Massimo Fusarelli.

Nel suo messaggio al Capitolo, Fr. Massimo ha detto: “Il Custode, il Vicario e i quattro Consiglieri sono stati eletti dal Definitorio generale per un periodo di tre anni. La decisione di nominare il Governo custodiale ha rispettato le scelte fatte dai frati e guidate dal Visitatore generale. Vogliamo che questo atto sia un segno che non siete soli. Insieme troveremo il modo di rispondere meglio ai nostri tempi e alle nostre realtà. Come vostro umile servitore, vi chiedo di aprire le vostre menti e i vostri cuori per vivere pienamente questo tempo di accompagnamento e di mediazione”.

Fr. Rogério Viterbo de Souza ha ringraziato Dio, il Ministro generale e il Definitorio generale per la fiducia di averlo nominato Custode. “Ringrazio anche i fratelli e le sorelle che hanno pregato per i buoni frutti del nostro Capitolo e che pregano per noi frati. Il mio cuore è pieno di gratitudine in questo momento e chiedo al buon Dio di concederci le grazie per continuare questo servizio con dedizione per il bene della nostra Custodia. Che Dio ci aiuti a vivere per amare nella misura dell'amore di Cristo, servendo i più poveri e bisognosi. Questo è il mio augurio per questo nuovo momento del cammino storico della nostra Custodia, contando sull’aiuto di tutti i nostri fratelli”.

Potrebbe interessarti anche: