La Cancelliera tedesca Angela Merkel premiata “Lampada della Pace” ad Assisi

Sabato 12 maggio, con una cerimonia presso il Sacro Convento di Assisi, la Cancelliera tedesca Angela Merkel è stata insignita della Lampada della Pace di San Francesco. Era presente anche il Presidente colombiano e vincitore del Premio Nobel per la Pace Juan Manuel Santos, che nel 2016 ricevette il medesimo riconoscimento.

Nel suo discorso di accettazione, la signora Merkel ha parlato del ruolo centrale dell’Unione Europea nell’impegno a favore della pace e ha ringraziato il Presidente Santos per il ruolo svolto nel processo di pace in Colombia; ha affrontato la questione dei rifugiati siriani in Turchia e nel Libano, che pone una sfida all’Europa e alla Germania, e ha parlato dei problemi in Ucraina orientale.

Nel Salone Papale del Sacro Convento ha poi avuto luogo un dibattito con rifugiati e migranti. Un giovane rifugiato ha posto alla Cancelliera una domanda a proposito della guerra in Yemen e del numero di armamenti ed armi vendute a quella regione. L’opinione della signora Merkel è che nei Paesi coinvolti nella guerra in Yemen nessun’arma dovrebbe essere inviata.

Durante il pranzo al Sacro Convento, la Cancelliera ha potuto parlare con il Presidente Santos, con il Primo Ministro italiano Paolo Gentiloni, con il Cardinale Agostino Vallini, e anche con Romano Prodi, ex-Presidente della Commissione europea ed ex-Primo Ministro italiano. Successivamente la signora Merkel ha protratto il suo programma visitando San Damiano, accompagnata da una suora francescana di Siessen, Germania. Accolta da Fr. Massimo Reschiglian, Guardiano di San Damiano, ha ascoltato Fr. Jürgen Neitzert, Definitore Generale, che ha parlato della preghiera di San Francesco davanti al Crocifisso. La Cancelliera Merkel ha visitato anche la Porziuncola, salutata calorosamente dai pellegrini prima della cena in un ristorante locale.