Vita di San Francesco

Francesco d’Assisi nacque ad Assisi (Italia) nel 1181/1182. Dopo una giovinezza spensierata, si convertì e da lui ebbe origine l’Ordine dei Frati Minori, comunemente noti come Francescani. Una giovane donna, Chiara d’Assisi, volle condividere la sua scelta di vita e da lei nacque l’Ordine delle Sorelle povere, che più tardi vennero chiamate Clarisse. Egli ispirò anche la nascita del Terz’Ordine Francescano, chiamato oggi Ordine Francescano secolare. Nel 1219-1220 Francesco si recò in Egitto, dove incontrò il Sultano; questo incontro ispirò anche la nascita della Custodia di Terra Santa, che è la antica presenza francescana a Gerusalemme e nei luoghi santi.

 

Nel 1224, sul monte della Verna, Francesco ricevette le stimmate. L’anno seguente compose il Cantico di frate sole, una poetica preghiera di lode a Dio creatore di tutto; questa preghiera e il suo atteggiamento di rispetto verso la creazione ispirarono la sua proclamazione (1979) a patrono dei cultori di ecologia. Francesco morì il 4 ottobre 1226 ad Assisi e fu dichiarato santo nel 1228.

Chronology

1181

Nasce ad Assisi, è battezato Giovanni di Pietro Bernardone, chiamato Francesco da suo padre.

1199 – 1200

Guerra civile ad Assisi. Molte famiglie nobili si rifugiano a Perugia.

1202 (Novembre)

Guerra tra Perugia e Assisi. Vittoria di Perugia a Collestrada. Francesco passa un’anno in prigione (si ammala) fino a quando non viene riscattato da suo padre. 1204 Un periodo lungo di malattia e convalescenza.

1204

Un periodo lungo di malattia e convalescenza.

1205

Francesco parte per unirsi all’armata di Walter de Brienne. Ritorna dopo una visione-messaggio a Spoleto. Inizia un periodo graduale di conversione.

1205 (Autunno)

Messaggio del Crocefisso di San Damiano. Conflitto con suo padre.

1206 (Gennaio o Febbraio)

In giudizio davanti al vescovo di Assisi.

1206 (Primavera)

Francesco cura i lebbrosi.

1206 (Estate)

Ritorna ad Assisi e comincia a ricostruire San Damiano; fine del processo di conversione.

1206 (Estate fino a Gennaio/Febbraio)

Ripara San Damiano, San Pietro della Spina e Santa Maria degli Angeli, “Porziuncola”.

1208 (24 Febbraio)

Francesco ascolta il Vangelo della festa di San Matteo.

1208 (16 Aprile)

Bernardo di Quintavalle e il sacerdote Pietro Cattani si uniscono a lui come faranno altri.

1208-1209 (Autunno e Inverno)

Francesco riceve l’assicurazione del perdono dei suoi peccati e della crescita della sua fraternità. Andranno due a due a predicare.

1209

Ritornano alla Porziuncola e Francesco scrive una breve Regola per se stesso e i suoi undici compagni. A Roma ricevono l’approvazione del Papa Innocenzo III. Ritornano a Rivotorto e poi alla Porziuncola.

1212 (Notte di Domenica delle Palme)

Accoglienza e vestizione di santa Chiara alla Porziuncola. Dopo un periodo con le Benedittine Chiara va a vivere a San Damiano.

1215

Francesco è a Roma per il IV Concilio Lateranense.

1216

A Perugia Francesco riceve l’Indulgenza della Porziuncola da Papa Onorio.

1217 (5 Maggio – Pentecoste)

Capitolo generale di tutti i frati alla Porziuncola. La prima missione fuori dall’Italia.

1219 (26 Maggio)

I primi missionari partono per il Marocco.

1219 (24 Giugno)

Francesco va in Terra Santa.

1219 (Autunno)

Francesco incontra il Sultano d’Egitto.

1220

I primi martiri Francescani: i frati uccisi in Marocco.

1220

Il Cardinale Ugolino nominato Protettore dell’Ordine.

1220

Francesco si dimette da Ministro generale e Fra Pietro Cattani prende il suo posto.

1221

Durante il Capitolo muore Pietro Cattani e Fra Elia diventa Vicario.

1221-1222

Francesco predica in vari regioni d’Italia.

1223

Francesco va a Fontecolombo per scrivere la Regola definitiva per l’Ordine dei Frati Minori. Viene discussa e modificata in Capitolo e approvata da Papa Onorio III nel mese di Novembre.

1223

Il primo presepe durante la messa di mezzanotte a Greccio.

1224

Lungo ritiro alla Verna dove riceve le Stimmate.

1225

Il problema agli occhi si aggrava e passa un po’ di tempo a San Damiano con santa Chiara e le Sorelle. Su insitenza di Fra Leone si sottopone a delle cure mediche senza esiti positivi. Quasi cieco compone la maggior parte del “Cantico di Frate Sole”.

1225-1226

Francesco va a Fontecolombo dove i medici cauterizzano le tempia senza ottenere risultati. A Siena la sua salute peggiora e detta una breve sua “ultima volontà”.

1226 (Settembre)

Stando nella casa del Vescovo in Assisi Francesco sente avvicinarsi la fine, detta il Testamento e chiede di essere riportato alla Porziuncola.

1226 (3 Ottobre)

Muore alla Porziuncola la sera di questo Sabato.

1226 (4 Ottobre)

È seppellito nella chiesa di San Giorgio.

1228 (16 Luglio)

Viene canonizzato ad Assisi dal suo amico Cardinale Ugolino, ora Papa Gregorio IX.

1230 (25 Maggio)

Il corpo del santo viene trasferito nella nuova Basilica papale in Assisi dedicata a San Francesco.