Contatti
NEWS

Lettera del Ministro generale per il Natale del Signore 2023

«Fu deposto in una mangiatoia, perché non c’era posto nell’albergo»

29 Novembre 2023

A tutti i Frati Minori dell’Ordine
Alle Sorelle contemplative della nostra Famiglia
Alle Suore del TOR e ai fratelli e sorelle legati al nostro Ordine

Roma, 29 novembre 2023
800 anni dall’approvazione della Regola bollata


«Questo è il giorno, che ha fatto il Signore: esultiamo in esso e rallegriamoci! 
Poiché il santissimo bambino diletto ci è stato donato e per noi è nato lungo la via e fu deposto in una mangiatoia, 
perché non c’era posto nell’albergo» 
(Ufficio della Passione XV, 6-7)


Così ha pregato san Francesco con i suoi fratelli il giorno di Natale

Lo stesso desidero fare con voi, Fratelli e Sorelle carissimi, in questo tempo di Avvento e Natale 2023, attraversato da ombre e bagliori di guerra e di violenza in tante parti del mondo, non ultima la Terra benedetta dove il Signore ha voluto nascere e morire povero e ancora oggi continua la sua agonia.

Il primo invito del salmo composto da Francesco è quello alla gioia, che oggi appare quanto mai difficile: come essere felici, infatti, in mezzo a tanti segni di morte e di fronte a un futuro incerto? Abbiamo il diritto alla gioia quando tanti sono privati della pace e della stessa vita? 

E allora come sperimentare e proclamare proprio oggi la gioia dell’Avvento e del Natale?

Leggi il testo completo della Lettera
Italiano English Español Deutsch Français Português - PolskiHrvatski 

Potrebbe interessarti anche: