RIP: Fr. Francesco Bravi, OFM, ex Vicario generale

E’ morto improvvisamente, la mattina del 28 dicembre 2017, nel convento di Sabbioncello di Merate, fr. FRANCESCO BRAVI, ex Vicario generale e ex Ministro provinciale, di anni 61.

Il funerale di fr. Francesco Bravi sarà celebrato sabato 30 dicembre alle ore 11.00 nella chiesa S. Angelo a Milano (p.za S. Angelo, 2 , Milano).   Venerdì, 29 dicembre, alle ore 20.30 a Sabbioncello di Merate verrà celebrata la veglia funebre.

 

Fr. Francesco Bravi (1956-2017)

Fr. Francesco (Francesco) Bravi nasce il 9 febbraio 1956 a Maleo (LO), da Piero e Luigia Gaboardi, viene battezzato il 19 febbraio, e cresimato il 7 ottobre 1962.

Viene ammesso all’Ordine il 14 settembre 1976 a Rezzato (BS) da fr. Onorio Pontoglio, Ministro provinciale, e compie l’anno di Noviziato ad Assisi S. Damiano. Emette la professione temporanea l’8 settembre 1977 ad Assisi S. Damiano. Emette la Professione solenne a Milano S. Angelo il 21 settembre 1980 nelle mani di fr. Pierantonio Norcini, Ministro provinciale.

Viene ordinato Diacono il 2 agosto 1981 a Baccanello di Calusco D’Adda (BG) da mons. Guido Attilio Previtali, Vicario apostolico di Tripoli e Presbitero il 24 maggio 1982 a Busto Arsizio da mons. Renato Corti, Vicario generale della Diocesi di Milano.

Nel 1982 ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia presso il Pontificio Ateneo Antonianum in Roma e, dal 1983 al 1988, ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Ha svolto il servizio di Guardiano nel Convento di Cermenate (CO), Casa di Postulato della Provincia, dal 1985 al 1988 e dal 1991 al 1994. Dal 1988 al 1991 ha ricoperto l’incarico di Maestro di formazione dei postulanti. Nel 1994, trasferito nel Convento di S. Antonio in Milano, sede della Curia provinciale, è stato Guardiano della fraternità fino all’anno 2000.

Dal 1985 al 1991 è stato Animatore provinciale per la cura pastorale delle vocazioni e, a partire dall’anno successivo, ha svolto il servizio di Coordinatore nazionale di questo settore per la COMPI.
Vice Economo provinciale dal 1994 al 2000, è stato eletto Definitore provinciale per tre trienni consecutivi, dal 1988 al 1997.

Eletto Ministro provinciale nell’anno 2000, è stato Presidente della COMPI e Vice Presidente della CISM di Lombardia dal 2000 al 2003.

Durante il Capitolo generale dell’Ordine svoltosi a S. Maria degli Angeli dal 25 maggio al 21 giugno 2003 è stato eletto Definitore generale per l’Italia il 7 giugno 2003.

Il 10 novembre 2004, in seguito alla morte del Vicario generale fr. Antonio Franjic, il Definitorio generale dei Frati Minori ha eletto fr. Francesco Bravi Vicario generale e Procuratore dell’Ordine.
Rientrato in Provincia allo scadere del mandato nel 2009, ha vissuto nel Convento di Varese. Il 25 giugno 2009 il Definitorio generale lo ha nominato Visitatore generale della Custodia di Terra Santa.
Nell’aprile 2010, durante il Capitolo Provinciale tenutosi a Caravate (VA), viene nuovamente eletto Ministro provinciale e si trasferisce nel Convento di s. Antonio in Milano, dove si trova la Curia provinciale. Lo stesso anno viene eletto Presidente del Collegio dei Ministri provinciali del Nord Italia, contribuendo significativamente al processo di unificazione delle Province religiose del Nord Italia che si compie il 16 maggio 2016 a Padova con la nascita della Provincia S. Antonio dei Frati Minori.

Colpito da malattia progressivamente debilitante (morbo di Parkinson), viene trasferito nel settembre 2016 nel Convento di Sabbioncello di Merate, dove presta amorevolmente il suo servizio di confessore e direttore spirituale per quanto le forze glielo consentono, trasmettendo come sempre la sua giovialità ed il suo spirito fraterno e paterno.

Rende la sua vita al Signore improvvisamente il mattino del 28 dicembre 2017, nell’Ottava di Natale, addormentandosi dolcemente, ed aprendosi alla vita del cielo mentre la liturgia sulla terra celebra la pace cantata dagli angeli per gli uomini che Dio ama.

Verrà sepolto nel cimitero di Maleo (LO).