VENERABILE SERVO DI DIO GIUSEPPE SPOLETINI, OFM

Il 13 ottobre 2021, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Giuseppe Spoletini, sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori, nato a Bellegra il 16 agosto 1870 e morto a Roma il 25 marzo 1951.

Il Venerabile Giuseppe Spoletini (1870- 1951), si santificò nel generoso esercizio del ministero sacerdotale e della professione religiosa. Per alcuni anni fu incaricato della formazione dei novizi e dei postulati nel convento di Bellegra, dove convisse con Fra Diego Oddi, oggi beato, e nel convento di Fontecolombo, santuario della Regola francescana, che egli seppe osservare fino a diventarne autentico modello per i confratelli. Trascorse oltre quaranta anni a Roma, nei conventi ricchi di storia di San Francesco a Ripa, di San Pietro in Montorio e delle Sacre Stimmate, dove si dedicò principalmente al ministero di confessore, continuamente ricercato da sacerdoti, religiosi e laici che si rivolgevano a lui in cerca di guida e di conforto. Il segreto della sua santità si compendia nella espressione a lui familiare “Agire e fare tutto per amor di Dio”. Fu questo l’ideale che coltivò con evangelica semplicità e francescana letizia e che indicò a quanti incontrava sul suo cammino. La Causa di beatificazione fu avviata nell’anno 1965.